La deliziosa ricetta del gattò di cavolfiore senza patate

La ricetta del gattò di cavolfiore è una variante della ricetta tradizionale del gattò di patate. A volte, questa variante richiede anche la presenza delle patate. Tuttavia, la Redazione di ProiezionidiBorsa propone ai lettori una ricetta che ne è priva. Oltre al cavolfiore, serviranno invece il prosciutto cotto e la scamorza. Questa ricetta è molto semplice da seguire. Infatti, è adatta anche a chi vuole preparare un piatto diverso pur non avendo particolare esperienza in cucina.

La deliziosa ricetta del gattò di cavolfiore senza patate

Ingredienti per 4 persone

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina
  • 1 cavolfiore di 1 kg;
  • 200 g di scamorza;
  • 200 g di prosciutto cotto;
  • 50 g di pangrattato;
  • q.b. pangrattato per spolverizzare;
  • sale, pepe nero, noce moscata e burro q.b.;
  • 1 uovo;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano.

Procedimento

Prendere il cavolfiore e pulirlo con cura. Tagliarne le cime e lavarle. Bollire il cavolfiore in abbondante acqua salata. Prelevarlo dalla pentola con l’aiuto di una schiumarola. Metterlo in una ciotola e schiacciarlo con i rebbi di una forchetta fino a ridurlo in purea. Aggiungere l’uovo, il parmigiano, il sale, il pangrattato, il pepe e un pizzico di noce moscata. Trasferire il composto in una pentola e cuocerlo per cinque minuti di tempo per farlo addensare. Prendere una teglia antiaderente. Oliarla e spolverarci del pangrattato. Aggiungere uno strato di prosciutto e di scamorza. Versare metà della purea addensata all’interno della teglia. Livellare usando una spatola. Poi, mettere un secondo strato di prosciutto e scamorza e versare ciò che resta della purea all’interno della pirofila. Aggiungere qualche tocchetto di burro. Infornare a 200 °C per venti minuti o comunque fino a doratura. Prestare molta attenzione alla cottura. Il tempo impiegato dipende anche dal modello del forno di cui si dispone. Dopo la doratura, decorare con un ciuffo di prezzemolo e servire ancora caldo o tiepido. Buon appetito!

Per ricette simili a La deliziosa ricetta del gattò di cavolfiore senza patate

La ricetta del gattò di patate in padella

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te