La corsa al rialzo di Clabo non si è ancora conclusa ma una pausa potrebbe essere molto salutare

Con un rialzo di oltre il 240% nell’ultimo anno il titolo è stato uno de migliori del listino milanese. Tuttavia, la corsa al rialzo di Clabo non si è ancora conclusa ma una pausa potrebbe essere molto salutare.

Incominciamo col dire che già due mesi fa in un report dal titolo Dopo un rialzo del 150% le azioni Clabo sono pronte per un altro scatto del 100% avevamo ribadito le potenzialità del titolo. Da quel momento le azioni Clabo hanno guadagnato il 65%.

Adesso, però, potrebbe essere arrivato il momento di una pausa di riflessione. Come si vede dal grafico settimanale, infatti, le quotazioni hanno raggiunto il II obiettivo di prezzo è ne sono state respinte. Sarà, quindi, decisiva la chiusura settimanale del 25 giugno.

Con le quotazioni sopra area 2,74 euro il titolo potrebbe continuare a salire e raggiungere il III obiettivo di prezzo in area 3,37 euro. In caso contrario sono possibili discese fino in area 22,1 euro (I obiettivo di prezzo). Questo supporto rappresenta un punto chiave per capire il futuro del titolo. Una chiusura settimanale inferiore a questo livello, infatti, aprirebbe le porte a un’inversione ribassista di medio lungo periodo.

Vista la lunga corsa del titolo, quindi, una discesa anche solo fino in area 2,5 euro potrebbe rappresentare un’ottima occasione di acquisto prima di una nuova ripartenza al rialzo.

Prima di concludere facciamo notare che dal punto di vista dei fondamentali il titolo risulta essere fortemente sopravvalutato.

La corsa al rialzo di Clabo non si è ancora conclusa ma una pausa potrebbe essere molto salutare: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo azionario Clabo (MIL:CLA) ha chiuso la seduta del 23 giugno a quota 2,74 euro in ribasso del 4,20% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

clabo

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te