La corsa al rialzo di Aquafil potrebbe essere giunta al capolinea?

In un articolo precedente a inizio novembre avevamo evidenziato le potenzialità rialziste di Aquafil e riportato target rialzisti molto importanti. Nelle sedute successive il titolo era arrivato a guadagnare fino al 50%. Al raggiungimento della massima estensione rialzista in aera 5 euro, però, il titolo ha iniziato a mostrare segnali di indebolimento. La corsa al rialzo di Aquafil potrebbe essere giunta al capolinea?

Dal punto di vista dei fondamentali il rialzo potrebbe avere i giorni contati in quanto qualunque sia il metodo utilizzato per la valutazione del titolo, risulta essere sopravvalutato. L’azienda ha livelli di valutazione attraenti solo nel caso in cui si consideri il rapporto EV/vendite che risulta essere inferiore rispetto ai suoi competitors.

Di diverso avviso sono gli analisti che hanno un consenso medio Buy, comprare subito, con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione del 30% circa.

La corsa al rialzo di Aquafil potrebbe essere giunta al capolinea? Il parere dell’analisi grafica e previsionale

Aquafil (MIL:ECNL) ha chiuso la seduta del 21 gennaio a quota 4,45 euro in ribasso dello 0,89% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è ribassista e ha praticamente raggiunto il suo I obiettivo di prezzo in area 4,205 euro. Visto il segnale short dello Swing Indicator, la rottura in chiusura di settimana del livello indicato potrebbe determinare un’accelerazione verso gli obiettivi indicati. Decisivo, quindi, sarà il comportamento delle quotazioni in corrispondenza di area 4,205 euro.

Una chiusura settimanale superiore a 4,74 euro farebbe invertire la tendenza in corso al rialzo. Meglio se accompagnata da un segnale dello Swing Indicator.

aquafil

Aquafil: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

La chiusura di gennaio sarà fondamentale per capire cosa succederà al rialzo in corso. Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni sono a stretto contatto con l’importantissimo supporto in area 4,46 euro. Una chiusura mensile inferiore a questo livello potrebbe determinare un’accelerazione ribassista. In caso contrario il rialzo proseguirebbe verso gli obiettivi indicati in figura con un potenziale rialzista del 90% circa.

aquafil

Aquafil: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te