La chiusura di giugno potrebbe portare al raddoppio delle azioni IMMSI

Che il titolo sia sottovalutato anche solo considerando gli asset che controlla è stato ampiamente discusso in un precedente report dell’Ufficio Studi (IMMSI ha un potenziale inespresso che potrebbe proiettarla verso livelli inimmaginabili). Adesso, però, sembrerebbe che si stiano creando le condizioni per cui la chiusura di giugno potrebbe portare al raddoppio delle azioni IMMSI.

Che il titolo sia fortemente sottovalutato è chiarissimo anche dal calcolo del fair value con il metodo del discounted cash flow. Secondo questo metodo, infatti, il fair value di IMMSI e 8,27 euro per un potenziale rialzista enorme.

Inoltre a conferma del fatto che il titolo sia sottovalutato rispetto ai suoi asset c’è il valore del Price to Book ratio che allo stato attuale è pari a 0,7 a fronte di un valore medio del settore di riferimento pari a 1,6.

Ci sono, quindi, tutti i presupposti per un’esplosione rialzista.

La chiusura di giugno potrebbe portare al raddoppio delle azioni IMMSI: le indicazioni dell’analisi grafica

IMMSI (MIL:IMS) ha chiuso la seduta del 10 giugno a quota 0,518 euro in rialzo del 1,57% rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso è rialzista sia sul time frame settimanale che su quello mensile. È su quest’ultimo, però, che si stanno creando le condizioni più favorevoli per un rialzo dei prezzi.

Come si vede, infatti, le quotazioni si trovano a contatto con l’importantissima resistenza in area 0,52 euro (I obiettivo di prezzo). Inoltre lo Swing Indicator potrebbe dare un segnale di acquisto a fine mese. In questo caso il titolo potrebbe partire violentemente verso gli obiettivi successivi. In particolare, il raggiungimento della massima estensione rialzista in area 0,956 euro porterebbe a una performance di circa il 100% rispetto ai livelli attuali.

Ovviamente la mancata rottura della resistenza potrebbe portare a un ritracciamento almeno fino in area 0,435 euro.

Time frame settimanale

immsi

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

immsi

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te