La chiamano zuppa a costo zero perché recupera letteralmente gli avanzi dei nostri pasti senza rinunciare al sapore

Di questi tempi recuperare e riciclare quello che avanziamo nei pasti non è certo una vergogna. Anzi, ci permette di mettere alla prova la nostra fantasia in materia di culinaria e cucina. La chiamano zuppa a costo zero perché recupera letteralmente gli avanzi dei nostri pasti senza rinunciare al sapore della tavola. Un piatto che abbiamo gustato in montagna, ambiente che ben si adatta, tra la neve e davanti al camino, alle zuppe fumanti. La ricetta si basa sulla conservazione delle verdure che avanziamo durante la settimana. Basterà semplicemente conservarle in freezer fino alla cottura.

Gli ingredienti

Siamo noi a creare questa zuppa a costo zero, visto che potremo riciclare tutte, ma proprio tutte le verdure avanzate. Patate, carote, fagioli, cipolle, ceci, cavoli, sedano. Qualsiasi cosa pur di creare questa fantastica zuppa, che ci garantirà un pieno di fibre, proteine, vitamine e nutrienti benefici.

La preparazione

La chiamano zuppa a costo zero perché recupera letteralmente gli avanzi dei nostri pasti senza rinunciare al sapore. Inoltre, per essere preparata, ha bisogno solo di un mixer. Preparazione che più semplice non c’è, visto che basterà estrarre tutto dal freezer, inserire nel mixer e tritare tutto, creando una splendida zuppa. A questa, potremo poi aggiungere anche delle verdure a pezzettini, a nostro piacere. Ci permettiamo solo di dare il consiglio di non aggiungere una parte di minestrone surgelato o in busta, per non aggiungere conservanti e sali in eccesso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Crostini in aggiunta

Se vogliamo dare un tocco alla nostra zuppa, potremo tranquillamente creare dei crostini di pane, fatti anche quelli col pane riciclato. Magari col pancarrè non utilizzato e, dimenticato in dispensa. Possiamo anche decidere di aggiungere ceci, piselli e fagioli interi, per un ulteriore gusto alla nostra portata. La bellezza di questa ricetta è anche il prestarsi a mille varianti di nostro gradimento, abbinando sapore e benessere. Invitiamo alla lettura di un altro primo a costo zero nell’approfondimento dell’articolo sottostante.

Approfondimento

Il record di low cost spetta di diritto a questa ricetta di spaghetti deliziosi ma incredibilmente economici

Consigliati per te