La chiamano piccola Arizona della Sicilia questa realtà nascosta che sorprende ed entusiasma anche gli abitanti del luogo

Ogni terra ha i suoi luoghi nascosti che solo in pochi hanno avuto il piacere di visitare.

Noi italiani facciamo spesso lunghi viaggi per esplorare il Mondo e vedere attrazioni uniche nel loro genere. È straordinario scoprire la realtà che ci circonda e andare oltre i propri confini nazionali, ma attenzione ad un dettaglio. Non facciamo l’errore di credere che “il bello” esista soltanto lontano dalle nostre case, perché potremmo scoprire luoghi incantati proprio dietro l’angolo.

Ed è quello che succede nella deliziosa città di Marsala, in provincia di Trapani, che ospita un’attrazione speciale e poco conosciuta.

Stiamo parlando del Parco delle Cave, inimitabile e assolutamente da visitare. Molti la chiamano piccola Arizona della Sicilia ed anche città nascosta, data la sua particolare collocazione. Difatti, si trova a circa 30 metri al di sotto del livello di strada e campagna, proprio come un luogo nascosto. Il Parco deve la sua ripresa grazie ad alcuni cittadini che l’hanno salvato dallo stato di abbandono in cui versava. Una particolarità riguarda anche il terreno, che consente la riproduzione di piante tipiche della zona mediterranea, come il timo, la palma nana e l’asparago selvatico.

Scopriamo adesso altre curiosità e come visitare questo magico parco.

La chiamano piccola Arizona della Sicilia questa realtà nascosta che sorprende ed entusiasma anche gli abitanti del luogo

Le cave hanno una forte valenza simbolica e culturale, oltre che sociale, per due importanti ragioni. La prima riguarda certamente la loro unicità, mentre la seconda rappresenta una vera e propria testimonianza delle modalità di estrazione ormai in disuso. In passato, l’estrazione del tufo presente in questa zona avveniva con dei mezzi certamente rudimentali, sostituita nel corso degli anni da cosiddette macchine taglia tufo.

L’estrazione ha conosciuto un periodo fiorente soprattutto negli anni ‘50, tanto che rientrava tra le principali attività economiche dei marsalesi.

Riguardo al turismo, i turisti che decideranno di trascorrere qualche giornata nella parte occidentale della Sicilia, potranno visitare le Cave in giorni prestabili.

Difatti, i giorni e orari aperti al pubblico vanno dal lunedì alla domenica, esclusi martedì e mercoledì, dalle ore 10 alle ore 13.

La durata è di un’ora e mezza, durante la quale si ha la possibilità di mangiare in apposite aree e fare un giro a cavallo.

Non serve andare lontano per ammirare dei posti fantastici e rendersi conto dell’importanza di tutto ciò che ci circonda.

Approfondimento

In pochi conoscono la piccola Venezia del Nord Est che incanta i turisti con i suoi paesaggi pittoreschi

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te