La cessione del credito al 110% è possibile anche per alcune spese da gennaio 2020

Il Superbonus permette tre modalità per poter fruire dell’intera agevolazione al 110%: detrazione fiscale in cinque anni in quote di uguale importo, sconto in fattura e cessione di credito a terzi.

La cessione del credito al 110% è possibile anche per alcune spese da gennaio 2020. Lo chiarisce l’AdE precisando che la cessione del credito è possibile verso qualsiasi soggetto.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

In altre parole, si può effettuare la cessione della detrazione anche nei confronti di un soggetto privato, familiari o società, senza che ci sia collegamento tra il cessionario e l’intervento eseguito.

L’Agenzia delle Entrate, infatti, nello speciale di Telefisco del 28 ottobre 2020 dedicato al Superbonus 110%, precisa che gli interventi di efficientamento energetico devono sempre permettere il doppio salto di categoria.

La cessione del credito al 110% è possibile anche per alcune spese da gennaio 2020

L’Agenzia, chiarisce anche che la cessione della detrazione per il rifacimento facciate (detrazione 90%) e per il recupero edilizio (detrazione 50%) è considerata valida nel caso in cui le spese sostenute per gli interventi siano state effettuate a gennaio 2020.

Bisogna precisare che per le persone fisiche fa fede il principio di cassa, quindi, la data del bonifico.

Nel determinare la spesa massima agevolabile, bisogna considerare nel calcolo delle unità immobiliari anche le relative pertinenze.

L’Agenzia, nello speciale, inoltre, si sofferma sulla nuova definizione di impianto termico e classifica come impianti di riscaldamento anche stufe a pellet, a legna, camini o  termocamini, purché fissi.

Come avviene la cessione del credito al 110%

La cessione del credito al 110% è possibile anche per spese da gennaio 2020, secondo gli ultimi chiarimenti dell’AdE. Quindi, anche le banche dovranno adeguarsi a questo cambiamento, in quanto consideravano possibile la cessione per le spese da luglio 2020.

Sono molti gli istituti di credito e gli intermediari finanziari che hanno introdotto sistemi finanziari ad hoc con un gruppo di esperti. Questo per sfruttare al massimo i benefici dei vari bonus. Per la precisione:

a) Superbonus;

b) ecobonus;

c) sismabonus;

d) bonus facciate;

e) bonus fotovoltaico e colonnine elettriche.

Le condizioni variano a seconda l’intermediario che si sceglie. In linea di massima, per le persone fisiche liquidano il 102%  per ogni 110 euro di credito acquisito; per le imprese, invece, liquidano il 100% per ogni 110 euro di credito acquisito.

Consigliati per te