La casa più amata dagli italiani dovrebbe essere così

La casa più amata dagli italiani dovrebbe essere così… La casa, d’altronde, è il porto sicuro di tutti, e non solo nel periodo lockdown. La futura dimora la si sogna da bambini, la si suda e compra da giovani, la si gode H 24 in vecchiaia. O anche prima, se appunto ci capita un coronavirus di mezzo.

Ma alle soglie del 2020, come la sognano gli italiani? A rispondere al quesito ci ha pensato una ricerca, condotta da un noto portale immobiliare, su un campione di alcune decine di migliaia di interpellati. Da quest’indagine emergono tendenze tutte nuove, in buona parte influenzate, ovviamente, dal momento storico che stiamo vivendo.

Ecco, allora, la casa più amata dagli italiani dovrebbe essere così composta, sia negli spazi interni che esterni.

Alcune granitiche conferme

Com’è la casa più amata dagli italiani? Malgrado lo scorrere del tempo, certe tendenze e certi punti fermi non cambiano. Uno di questi attiene, appunto, all’acquisto della casa, passo clou nella vita di ognuno.

Come a dire: affitto? No grazie. Solo un misero 8% degli intervistati afferma di non essere interessato a possedere una casa di proprietà. Poi, per il resto del campione, l’affitto è solo una parentesi della propria vita (il 29%) o una necessità di lavoro (il 15%).

Dalla ricerca si legge, poi, che il 75% delle motivazioni per cui si compra casa, è dovuto alla necessità di avere una prima casa. Questa percentuale, in realtà, al suo interno, contiene sotto-esigenze differenti.

Scendendo nel dettaglio, infatti, si scopre che un 42% degli intervistati è mosso dall’esigenza di avere una prima casa in assoluto. Perché non ne ha mai avuta una prima di proprietà. Un altro 27%, invece, è mosso dal desiderio di cambiarla, per prenderne una di più grandi dimensioni. Infine, un residuo 6%, ha dichiarato di volerne una più piccola rispetto a quella che già oggi possiede.

Continuiamo a porci ancora la domanda: com’è la casa più amata dagli italiani?

Com’è la casa più amata dagli italiani?

Nel solco del tutto scorre e cambia, anche i gusti e le preferenze degli italiani in tema di casa mutano, ai tempi del Covid. Si scopre, così, che per il 58% degli interpellati il primo must della casa dei sogni è il giardino. Poi, col 51% di preferenze, troviamo la disponibilità del box o del garage per l’auto. Medaglia di bronzo per la cucina più grande, la c.d. “cucina abitabile”(48%).

Indagando su come dovrebbe essere la casa più amata dagli italiani troviamo un tris di preferenze che sono molto vicine tra di loro. Infatti, il 47% del campione vorrebbe un terrazzo, il 46% il soggiorno, il 45% un bagno in più o la camera per i figli.

Minimo comune multiplo: lo spazio in più

Nel cercare di capire quale sia, idealmente, la casa più amata dagli italiani, si evince, da tutte le risposte, l’esigenza primaria comune di usufruire dei maggiori metri disponibili. Fossero all’interno (bagno o cameretta in più, soggiorno) o all’esterno (giardino, terrazzo, box) della casa, poco importa.

Il lockdown ha ristretto il raggio d’azione fuori casa, quindi cresce la voglia di una casa più grande dell’attuale (40%). Come pure sale notevolmente la classifica il desiderio di una casa connessa alla rete e alle nuove tecnologie. Anche qui le preferenze si attestano al 40% del totale.

Dunque, la casa più amata dagli italiani dovrebbe essere così: spaziosa e connessa, oltre ad offrire il maggiore comfort possibile anche in un remoto, futuro lockdown.

Se, infine, gradite scoprire come si sta muovendo il mercato immobiliare in questo autunno 2020, prendete visione del seguente articolo.

Consigliati per te