La calda ricetta di un piatto ungherese gustosissimo

Il gulash sta all’Ungheria come un buon piatto di pasta sta all’Italia. In qualunque città ungherese ci si trovi è impossibile non leggere la parola “gulash” sul menù dei ristoranti. Questo piatto si presenta come uno spezzatino immerso in una zuppa ricca di gusto.

Servito caldissimo, il gulash riesce a riscaldarci anche nel freddissimo inverno ungherese. E le spezie al suo interno donano al piatto un gusto unico. È perfetto da mangiare nelle sere d’autunno e d’inverno. Ecco la calda ricetta di un piatto ungherese gustosissimo e semplicissimo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Ingredienti

Per preparare il gulash ungherese per 2 persone serviranno:

a) 300 grammi di carne di manzo;

b) 1 peperone verde piccolo;

c) 2 cipolle;

d) 150 grammi di patate;

e) 1 pomodoro pelato;

f) 1 carota;

g) 1 cucchiaio di paprika dolce;

h) 1 cucchiaino di cumino in polvere o in semi;

i) 500 ml di brodo di carne;

l) 1 spicchio di aglio;

m) Sale q.b.

n) Pepe q.b.

La calda ricetta di un piatto ungherese gustosissimo

Affettare in modo grossolano le cipolle e la carota. Tagliare grossolanamente anche il peperone verde e metterlo da parte. Far soffriggere per qualche minuto cipolle e carota in un tegame con un filo d’olio o con una noce di burro. Aggiungere lo spicchio d’aglio.

Tagliare la carne a pezzetti più o meno tutti grandi uguali. Versare la carne nel tegame. Insaporire il tutto con cumino, sale e pepe. Far rosolare per qualche minuto.

Aggiungere il pomodoro e un po’ di brodo di carne. Aggiungere la paprika dolce e mescolare. Coprire con un coperchio e far cuocere per un’ora a fuoco basso. Mescolare di tanto in tanto e aggiungere brodo per non far asciugare il tutto.

Intanto, pelare le patate e tagliarle a pezzi. Dopo un’ora di cottura versare le patate e il peperone già tagliati nel tegame. Aggiungere brodo e coprire col coperchio. Lasciar cuocere ancora per 30 minuti. Aggiungere di tanto in tanto brodo e lasciar consumare a piacere.

Dopo 30 minuti, portare il tegame direttamente a tavola e servirlo in una ciotola o in un piatto fondo. Il gulash può essere servito sia come zuppa sia come spezzatino in umido. Possiamo regolarci scegliendo durante la cottura quanto far rapprendere il brodo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te