La Borsa si sta consolidando in vista di possibili nuovi rialzi

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Le Borse europee hanno vissuto una giornata di consolidamento. E’ fisiologico che dopo due settimane di corsa verso l’alto, sui mercati siano arrivate vendite per prese di beneficio. Ma neanche troppe, segnale che si crede nel rialzo e chi ha le posizioni aperte, le mantiene. Sintetizzando l’andamento della seduta di oggi, potremmo dire che la Borsa si sta consolidando in vista di possibili nuovi rialzi.

Cosa attendere da ora in poi?

Anche Piazza Affari ha consolidato la posizione. L’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB),  ha chiuso in calo dello 0,4% a 21.536 punti. Anche oggi è stato l’indice europeo migliore. La Borsa di Milano ha ceduto terreno ma in misura minore rispetto alle altre piazze europee.

Stai pensando di investire ma la volatilità ti preoccupa?
Per gli investitori con 350.000 €: ricevi "La guida per affrontare la volatilità di mercato" e gli aggiornamenti periodici.

Scopri di più

Anzi, dopo le 15,30 i prezzi sono tornati anche in positivo. Poi, però, il mercato azionario italiano è tornato a scendere, per chiudere in negativo sotto la spinta della speculazione intraday.

Il comportamento della Borsa di Milano oggi ha rafforzato il pensiero che gli analisti di ProiezionidiBorsa stanno scrivendo nelle loro analisi da qualche giorno. Ovvero che in questa fase la Borsa di Milano gode di una forza relativa maggiore rispetto alle altre Borse europee. E questa forza relativa le permette di smarcarsi dall’andamento di Wall Street.

La Borsa si sta consolidando in vista di possibili nuovi rialzi. Passaggio di testimone tra Wall Street ed Europa?

Un secondo aspetto rilevante è che la debolezza della Borsa americana sarà una forza per la Borsa italiana e per le Borse europee. Perché confermerebbe l’ipotesi che da giorni avanziamo, che ci sia in atto una rotazione degli investimenti.

L’ipotesi in campo è che il denaro si stia spostando dai settori tecnologici e farmaceutici, verso quei settori più penalizzati dalla pandemia. Inoltre sembra essere in atto anche una rotazione geografica. Gli investitori si stanno progressivamente spostando dalla Borsa USA, che ha corso tantissimo in 8 mesi, verso le Borse europee.

I listini azionari del Vecchio Continente sono rimasti fermi al palo da aprile a fine ottobre, mentre la Borsa USA correva. Adesso potrebbe essere arrivato il momento di un passaggio di testimone.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te