La banca risarcisce il danno al cliente se lo segnala alla centrale dei rischi senza i giusti presupposti

I piccoli commercianti e gli imprenditori conoscono bene le conseguenze negative dell’essere segnalati dalla banca alla centrale. Ma per fortuna adesso la banca risarcisce il danno al cliente se lo segnala alla centrale dei rischi senza i giusti presupposti.

Non basta un semplice ritardo

Un semplice ritardo nel pagamento di un mutuo o di un finanziamento non è sufficiente perché la banca consideri il commerciante o l’imprenditore un cattivo pagatore. E quindi non può solo per quello segnalarlo alla centrale dei rischi.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con l’ordinanza 3130 del 2021.

L’istituto bancario deve valutare sia le informazioni positive che quelle negative quando sta per segnalare alla centrale un suo cliente. La banca risarcisce il danno al cliente se lo segnala alla centrale dei rischi senza i giusti presupposti. Le informazioni positive di cui tenere conto sono la regolarità sino a quel momento osservata nei pagamenti e magari l’avvenuta chiusura positiva di un finanziamento con rientro totale. Le informazioni negative sono invece il ritardo in cui versa attualmente quel cliente. Non basta un semplice ritardo perché si possa segnalare il cliente alla centrale.

In questi casi il cliente può chiedere il risarcimento alla banca

Il cliente può basare la richiesta di risarcimento su questi elementi. Il debitore ha diritto di chiedere alla banca una sospensione delle rate del finanziamento o del mutuo se ci sono legittime ragioni per farlo. La banca non può ignorare questa legittima richiesta e segnalare il cliente come cattivo pagatore solo perché la singola rata mensile materialmente non è arrivata. Davanti al Giudice il cliente che chiede il risarcimento dovrà dimostrare che ha sollevato un’eccezione alla banca in totale buona fede. Deve dimostrare anche che la banca ha invece ignorato volutamente le sue eccezioni. Infine, deve provare di aver subito un danno per comportamento colposo della banca.

Consigliati per te