Ketchup fatto in casa per il barbecue di fine estate

Ketchup fatto in casa per il barbecue di fine estate.

ProiezionidiBorsa TV

Certe salse da accompagnamento per la carne, servono per trasformare un piatto senza storia. Ma se sono realizzate in casa, possono tramutarlo, a volte, in un piatto raffinato. Un hamburger di manzo di razza chianina con foglie di patata fritte in olio e rosmarino, diventa il protagonista del barbecue di fine estate. Ecco come farlo con l’aiuto degli Esperti di Lifestyle di ProiezionidiBorsa.

 Ma quale America,  la salsa rossa arriva dalla Cina

Il ketchup è una salsa agrodolce di antica origine asiatica. Nacque in Cina nella città di Xiamen ed era originariamente a base di pesce fermentato. Il nome originale era ke-tsiap, che significa succo di pesce. Dalla Cina, il suo uso si diffuse in tutto il sud-est asiatico, con diverse versioni a base di soia. Nella lingua indonesiana si pronunciava già allora allo stesso modo. Arrivò in Europa nel Seicento, i cuochi crearono varie versioni a base di ostriche, funghi e limone. Ma la ricetta più famosa fu quella elaborata nei primi stati americani, a base di pomodoro. In Italia esisteva una versione nostrana in Piemonte, fin dall’inizio dell’Ottocento. Si chiamava bagnet ross, era un sugo unto e piccante per accompagnare gli arrosti. La prima salsa industriale nacque negli Stati Uniti nel 1812. Nel 1869 fu creata la celeberrima ricetta, con aggiunta di più zucchero e cipolla, che da allora si gusta in tutto il mondo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Ketchup fatto in casa per il barbecue di fine estate

Per fare il ketchup non vanno bene tutti i tipi di pomodoro. Ci vuole il San Marzano ben sodo e ben maturo di agosto. Lavare bene un chilo di pomodori, asciugarli e tagliarli grossolanamente a pezzi. Metterli in una pentola con mezzo bicchiere di aceto di vino rosso, cannella, pepe, sale, chiodi di garofano, una punta di zucchero regolando le spezie secondo il proprio gusto. Cuocere a fuoco dolce, mescolando continuamente per circa un’ora. Passare il tutto al setaccio. Raccogliere la salsa e farla ancora addensare a fuoco dolce. Lasciar raffreddare prima di servire.

Come conservarlo sottovetro

Abbiamo spiegato la ricetta del ketchup fatto in casa per il barbecue di fine estate. Ma come fare per averlo sempre pronto al momento giusto? Volendo essere certi che si conservi a lungo, è consigliabile sterilizzarla. Chiuderla in un barattolo di vetro con tappo a chiusura ermetica, avvolgerla in un tovagliolo. Mettere il barattolo in una pentola piena di acqua fredda. Coprire con un coperchio, far bollire per un’ora circa. Levare dalla pentola quando l’acqua si raffredda e riporre chiuso in un luogo fresco. Dopo l’apertura, conservare in frigorifero.

Consigliati per te