Investire sulle azioni Azimut Holding

Investire sulle azioni Azimut in questo momento non può non tenere conto dei risultati della raccolta netta del risparmio gestito  nel mese di settembre che non ha centrato le attese. Così Mediobanca commenta come la raccolta netta del gruppo guidato da Pietro Giuliani, è ben al di sotto della previsione mensile, a 305 milioni di euro contro i 460 milioni previsti.

Questo risultato negativo potrebbe impattare sull’ andamento borsistico del titolo, anche se al momento non si registrano particolari reazioni negative. Anche secondo la comunicazione giornaliera della CONSOB sulle cosiddette PNC. (NB Le indicatore sintetico che riassume le posizioni corte (ossia le vendite allo scoperto sulle azioni e le posizioni corte in strumenti finanziari derivati e altri strumenti simili) al netto delle posizioni lunghe (ossia gli acquisti di azioni e le posizioni lunghe in strumenti finanziari derivati e altri strumenti simili). Confluiscono nel calcolo delle PNC tutte le operazioni effettuate nei sopracitati strumenti finanziari, anche eseguite all’estero e/o fuori mercato.) . La quota di PNC su Azimut, infatti, rimane constante al 4,8%. Un valore non trascurabile che pone Azimut al vertice di questa speciale classifica.

Gli articoli precedenti sul titolo Azimut si possono leggere cliccando qui.

Il dividendo di Azimut Holding

Il dividendo di Azimut e il suo rendimento nel corso degli ultimi 10 anni sono mostrati nella figura seguente. Notiamo come nel corso del tempo il rendimento del dividendo è andato sempre più aumentando. Questo incremento del dividendo, però, ha comportato una crescita del pay-out che al momento si aggira intono al 95%. Un valore preoccupante che non garantisce il futuro mantenimento dell’attuale livello di dividendo che ricordiamo ha un rendimento di circa il 9%.

azimut

Le raccomandazioni su Azimut Holding

Gli analisti sono molto prudenti sul titolo. La raccomandazione su Azimut, infatti, è HOLD con un prezzo obiettivo medio in linea con le quotazioni attuali.

Consenso medio HOLD
Numero di analisti 10
Prezzo obiettivo medio 16,84  €
Ultimo prezzo di chiusura 17,05  €
Spread / Prezzo obiettivo massimo 17,3%
Spread / Prezzo obiettivo medio -1,23%
Spread / Prezzo obiettivo minimo -41,9%

Analisi grafica e previsionale

Azimut (AZM)  ha chiuso la seduta del 16 ottobre in rialzo dello 0,35% rispetto alla seduta precedente a quota 17,05€.

L’analisi grafica mostra un titolo in ripresa, ma in base alle nostre indicatori di trading e  di tendenza, investire sulle azioni Azimut Holding in questo momento potrebbe essere pericolo. Come si vede dal grafico seguente, infatti, la proiezione è al rialzo, ma non riesce a superare in chiusura di giornata la resistenza in area 17,1346€. Una chiusura giornaliera sopra questo livello aprirebbe le porte al raggiungimento del I° obiettivo di prezzo in area 18,6539€. A seguire l’obiettivo successivo si trova in area 21,1208€.

La reiterata incapacità di superare l’ostacolo, invece, potrebbe provocare un’inversione ribassista.

Azimut Holding proiezione rialzista

Azimut Holding: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.