Investire in un immobile di una grande città o di un piccolo comune? Ecco la verità

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Cosa succede quando si deve acquistare un immobile? Quali sono i fattori da valutare? Investire in un immobile di una grande città o di un piccolo comune? Ecco la verità su una delle tante discussioni sul mercato immobiliare.

Lo scenario attuale

Investire nel mattone, in questi anni, è stata considerata una scelta sbagliata ma la situazione sta cambiando. Acquistare un immobile, a buon prezzo, è possibile per tante ragioni. Il mercato, infatti, sta cambiando rotta e vi è un’offerta crescente di case, in piccole e grandi città, che ingolosiscono anche gli investitori più scettici. La domanda frattanto tende a crescere.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Prima di acquistare casa, però, è bene fare oculate analisi sul settore, sulla località e, in seguito, prendere una decisione. Un investimento è vincente se si tiene conto della zona, dell’offerta e della domanda, ma anche del prezzo e delle future tasse da pagare. Da non sottovalutare sono anche le prospettive future, cioè, che destinazione dovrà avere l’immobile.

A questo punto è necessario fare una differenza tra le località. Non sempre è giusto acquistare in una località di pochi abitanti poiché l’investimento, a meno che non serva come abitazione, non sembra fruttifero. Al contrario, acquistare in una grande città, ad esempio, Roma o Milano, può rendere molto di più.

Investire in un immobile: acquistare in un piccolo comune

Chi acquista in una piccola località, sicuramente, sta cercando una situazione più tranquilla per la propria famiglia e non solo. Ma perché è conveniente questa soluzione?

a) I costi relativi all’acquisto e le tasse future da pagare, sono minori;
b) la zona è più vivibile ed è “a dimensione d’uomo”;
c) i prezzi di mercato sono più accessibili anche a piccoli risparmiatori;

d) se si tratta di una località marittima vicina a grandi città, oppure, vicina a luoghi di attrazione turistica, è facilmente affittabile;
e)  se si tratta di un locale commerciale è bene valutare la solvibilità del richiedente e anche del tipo di attività che verrà aperta.

Investire in un immobile: acquistare in una grande città

Investire in un immobile di una grande città o di un piccolo comune? Ecco la verità sulle grandi città:

a) nelle grandi città ci sono poli universitari di grande rilievo, quindi, si può destinare l’acquisto ai propri figli;
b) è possibile affittare l’immobile a studenti fuori sede, a coppie o famiglie che lavorano in centro:
c) si può trasformare l’immobile in un B&B o casa vacanze, attivi tutto l’anno;
d) sono valutabili gli affitti brevi;
e) i locali commerciali, nelle grandi città, sono fonti di guadagno. Se il locale è centrale si può fare affidamento anche su grandi brand.

Per tutte queste ragioni è bene non farsi prendere mai dall’entusiasmo e valutare al meglio tale genere di investimento. Solo così sarà possibile non pentirsene nel lungo periodo e farlo fruttare nel miglior modo possibile.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te