Inversione o Rimbalzo? Intervista a Gian Piero Turletti

INVERSIONE O RIMBALZO?

PROSPETTIVE DEGLI INDICI AZIONARI TRA ELEMENTI TECNICI E NEWS

Intervista a Gian Piero Turletti

Autore Magic box in 7 passi

Cosa pensa dell’improvvisa ed imperiosa risalita degli indici azionari, intervenuta nella seduta di ieri?

Chi aveva seguito le pagine del sito, tra cui la mia intervista sui fatti parigini e quella della scorsa settimana sulle possibili discese degli indici azionari, si ricorderà che avevo sottolineato come fosse fuorviante lasciarsi distrarre da elementi, che poi, sulla dinamica dei mercati, avrebbero ben poco influito.

Così è stato.

Direi, quindi, in buona sostanza, che gli indici azionari hanno seguito altre logiche e tenuto conto soprattutto di altri elementi, non riconducibili al terrorismo.

Si potrà dire che tutto questo è cinico, ma non spetta a noi analisti fare i filosofi morali, e stabilire cosa i mercati debbano fare.

Noi non possiamo che evidenziare le dinamiche dei mercati e le loro logiche interne.

A cosa si riferisce, in particolare?

I mercati azionari hanno, ancora una volta, centrato/approssimato i target in tempo e prezzo, che avevo segnalato la scorsa settimana, e da questa base hanno intrapreso un poderoso rialzo.

Hanno anche tenuto conto, sì, di alcune news, ma, nel marasma mediatico generale, seguito agli attentati francesi, forse molti non si sono accorti che, intanto, si è assistito ad una soluzione positiva, relativa allo sblocco della nuova tranche di finanziamenti a favore della Grecia, notizia che ha impattato sui mercati molto più del terrorismo.

Possiamo parlare di inversione, o si è trattato di mero rimbalzo?

In base al metodo Magic box, possiamo intanto notare che, sullo S & P 500,

le quotazioni sono ancora inserite nel canale ribassista, che intanto si è delineato, e questo vale anche per il Ftse mib.

Un pattern di inversione richiede alcuni elementi, per essere considerato completo, e, quindi, ancora di inversione non possiamo parlare.

Sugli altri indici, Eurostoxx e Dax, abbiamo sì assistito ad una rottura in chiusura del bordo superiore dei rispettivi canali ribassisti, ma oggi è fondamentale la tenuta di determinati livelli, pena la ricaduta nei canali ribassisti.

Direi, quindi, che oggi è di fondamentale importanza, quale possibile spartiacque tra mero rimbalzo ed inversione, e gli indici devono chiudere sopra questi valori, per poter parlare di probabile inversione:

S & P 500: 2056.

Dax: 10956.

Eurostoxx: 3427.

Ftse mib: 22420.

Consigliati per te