Invece di cucinarlo alla piastra o in padella, proviamo a gratinare il radicchio rosso riciclando il pane raffermo

Il radicchio rosso è un ortaggio da foglia appartenente al gruppo delle cicorie. La maggior parte delle varietà si caratterizza per il retrogusto leggermente amarognolo, spesso eliminato ricorrendo ad un semplice trucco casalingo.

Nella nostra cucina è impiegato principalmente in primi piatti e contorni. Non mancano anche preparazioni dolciarie con il radicchio rosso. Un esempio è una ricetta alternativa degli zàeti, biscotti tipici di Venezia, in cui quest’ortaggio si usa al posto dell’uvetta.

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, il radicchio è usato crudo per accompagnare la lattuga. Più raramente, è cucinato da solo o assieme ai legumi, come previsto la tradizione campana. Stavolta vedremo un modo alternativo di prepararlo, che piacerà anche a chi non apprezza quest’ortaggio.

Stavolta vedremo come usarlo in modo diverso dal solito per preparare un contorno perfetto per accompagnare sia piatti di pesce che di carne. Invece di cucinarlo alla piastra o in padella, proviamo a gratinare il radicchio rosso.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 radicchio rosso;
  • 150 g di parmigiano;
  • 50 g di noci tritate;
  • 30 g di granella di nocciola;
  • 2 fette di pane raffermo sbriciolato;
  • q.b. pepe, sale, olio extravergine di oliva, aceto di mele.

Prima di cominciare a preparare il radicchio gratinato al forno, si consiglia di accendere il forno e impostarlo a 180° così da dargli tempo per arrivare alla temperatura prestabilita.

Invece di cucinarlo alla piastra o in padella, proviamo a gratinare il radicchio rosso riciclando il pane raffermo

Lavare e tagliare il radicchio in quattro parti seguendo il senso della lunghezza. Farlo asciugare su un canovaccio pulito.

Prendere una ciotola e versare al suo interno olio, aceto di mele e il parmigiano. Insaporirli con un pizzico di sale e di pepe ed emulsionarli usando una forchetta.

Spennellare una teglia larga con un filo d’olio. Disporvi le foglie del radicchio, prestando attenzione a non farle sovrapporre. Distribuirci l’emulsione preparata in precedenza con l’aiuto di un cucchiaio. Cospargerlo con il pangrattato, con le noci tritate, la granella di nocciola e il pane raffermo. Irrorare con un altro filo d’olio.

Mettere la teglia nel forno già caldo e far cuocere per 25 minuti. Al termine di questo lasso di tempo, impostare la funzione grill e far cuocere per altri 10 minuti. In questo modo, sulla superficie del radicchio si formerà una crosticina bruna e croccante. Servirlo una volta che si sarà raffreddato.

Approfondimento

Un primo piatto tipico del trevigiano

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te