Invece delle cozze gratinate o con spaghetti o riso ecco con cosa cucinarle

Spesso siamo portati a pensare che i prodotti del mare siano tutti necessariamente cari e inaccessibili. Questo è un discorso valido quando parliamo dei celeberrimi tonno rosso o salmone selvatico, fino ai gamberi e crostacei pregiati. Ma in realtà è possibile mangiare molto bene spendendo poco anche con altri pesci. A conferma di ciò potremmo provare una rapida pasta con le sarde ricca di sapore o, in alternativa, vengono in nostro soccorso le cozze.

Le cozze, infatti, sono un mollusco emblematico di questa categoria, ovvero quella che risponde al sapore deciso e caratteristico ma a buon mercato. Questi molluschi possono essere cucinati con la pasta, ad esempio spaghetti, con il riso secondo la tradizione pugliese o ancora gratinate.

Ma invece delle cozze gratinate o con la pasta, un abbinamento da non perdere è quello con la fregola sarda.

Ingredienti e preparazione

La fregola sarda è simile al cous cous, composta da piccole briciole di grano tostato da cui prende il nome. Preparare un piatto di fregola con le cozze è un gioco da ragazzi e il prezzo è davvero contenuto. Gli ingredienti necessari per la ricetta sono:

  • cozze;
  • aglio;
  • prezzemolo;
  • passata di pomodoro;
  • vino bianco;
  • peperoncino;
  • pecorino (a piacere).

Primo passaggio sarà quello di pulire accuratamente le cozze eliminandone le impurità in superficie. Per farlo possiamo aiutarci con il dorso di un coltellino o una spugnetta metallica. Attenzione, non dimentichiamo di eliminare anche la “barba”, il piccolo bargiglio pendente che, in gergo tecnico, è detto bisso.

Pulite le cozze, mettiamo a scaldare in una padella ampia dell’aglio, peperoncino e gambi di prezzemolo e, una volta caldo, aggiungiamo le cozze. Sfumiamo con del vino bianco, attendiamo che si aprano, mettiamole da parte e conserviamo l’acqua che avranno rilasciato in padella.

Invece delle cozze gratinate o con spaghetti o riso ecco con cosa cucinarle

In una seconda padella aggiungeremo sempre olio, aglio e peperoncino e la passata di pomodoro facendo un rapido sugo. Lasciamo sobbollire il sugo di pomodoro per 10 minuti per poi versare al suo interno la fregola. Durante la cottura, aggiungeremo anche l’acqua rilasciata in cottura dalle cozze, avendo premura di filtrarla man mano che la aggiungiamo. Proseguiamo in questo modo fin quando la fregola non sarà cotta e cremosa e ricca di sapore dato dall’acqua delle cozze.

Una volta cotta aggiungeremo anche le cozze, che in parte avremo sgusciato in precedenza, del prezzemolo tritato e, a piacere, del pecorino grattugiato.

Lettura consigliata

Meglio della carne macinata questo ragù di pesce per condire la pasta
(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te