Invece della solita lasagna, proviamo questo sformato che aiuterebbe a ridurre il colesterolo e a favorire la regolarità intestinale

Per molti di noi, l’arrivo del weekend significa una cosa sola: mettere le mani in pasta. La passione per la cucina è coinvolgente e anche molto furba perché ci permette di rilassarci, ma senza dimenticare di rendere felici gli altri.

Anche se impastare a volte è faticoso e ci ritroviamo a dover sporcare troppe ciotole e padelle, sappiamo che il risultato finale non avrà prezzo.

Impagabile la soddisfazione nel vedere quanto la nostra opera d’arte venga elogiata e trangugiata con gusto, che si tratti di dolci o primi piatti.

Per quanto le pietanze unte, fritte e grasse ricevano sempre molto consenso, sarebbe meglio offrire ai commensali qualcosa di sano, ma non per questo insipido.

Ad esempio, invece della solita lasagna, proviamo questo sformato che aiuterebbe a ridurre il colesterolo e a favorire la regolarità intestinale.

Sformato di riso e spinaci

Si tratta di una ricetta veloce e salutare: riso e spinaci, ottime fonti di fibre, monitorano l’assorbimento dei grassi e favoriscono il transito intestinale.

La crescenza, dal canto suo, rientra nella categoria dei formaggi con meno colesterolo, assieme al gorgonzola.

Oltre ad essere salutare, questo sformato è anche molto furbo in quanto, se dovesse avanzare, si presta ad un gustoso riciclo.

Basterà conservarlo in frigorifero e tagliarlo a cubetti prima di infornarlo: diventerà un goloso antipasto.

Non ci resta che scoprire le dosi per 4 porzioni

  • 200 grammi di riso Basmati;
  • 200 grammi di spinaci;
  • e 200 grammi di crescenza;
  • 2 uova;
  • olio, sale e pepe q.b.

Invece della solita lasagna, proviamo questo sformato che aiuterebbe a ridurre il colesterolo e a favorire la regolarità intestinale

Cominciando lessando il riso in acqua leggermente salata per poi trasferirlo in una ciotola e farlo raffreddare.

A questo punto, dopo aver pulito, lavato e scolato gli spinaci, tritiamoli finemente.

Amalgamiamo quindi le uova al riso ormai freddo e, quando risultano sufficientemente incorporate, aggiungiamo anche gli spinaci.

Una volta trasferito il tutto in una pirofila leggermente oliata, inforniamo a 180° C per una ventina di minuti.

Trascorso il tempo indicato, sforniamo e distribuiamo uniformemente la crescenza a tocchetti.

Riponiamo nuovamente in forno per almeno 5 minuti o comunque finché il formaggio non risulterà ben gratinato.

Non ci resta che sfornare definitivamente e spolverizzare con una manciata di pepe prima di servire.

Un ultimo consiglio

Nel caso non disponessimo di crescenza o non fosse di nostro gradimento, possiamo tranquillamente sostituirla con la scamorza affumicata.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te