Invece della pasta fredda con le melanzane, eccone una variante con un’altra verdura estiva che non è la zucchina e 2 consigli per non sbagliare a prepararla

La pasta fredda è decisamente il primo piatto dell’estate. Si prepara in tantissimi modi diversi, ad esempio con la mozzarella e i pomodorini. Forse è proprio la sua versatilità, nonché la facilità con cui si cucina, a renderla una pietanza molto amata. Invece della pasta fredda con le melanzane, eccone una variante con un’altra verdura estiva che non è la zucchina e 2 consigli per non sbagliare a prepararla.

Per farlo, useremo i peperoni gialli, verdi e rossi. Il risultato sarà un primo piatto golosissimo e dai molteplici colori, da condire con olio extravergine di oliva, aceto, zucchero e diverse spezie.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di farfalle;
  • ½ peperone verde;
  • ½ peperone giallo;
  • ½ peperone rosso;
  • basilico;
  • olive;
  • prezzemolo;
  • zucchero;
  • aceto;
  • sale;
  • pepe;
  • olio extravergine di oliva.

Invece della pasta fredda con le melanzane, eccone una variante con i peperoni

Prima di tutto, bisogna lavare e pulire i peperoni. In seguito, tagliarli a dadini, metterli in un colapasta e salarli. Farli spurgare per un paio di ore. Al termine di questo lasso di tempo, assicurarsi di rimuovere l’acqua di vegetazione strizzandoli. Dunque condirli con aceto, zucchero e pepe, per poi aggiungere le olive denocciolate e leggermente schiacciate.

Lasciar marinare per 2 ore, quindi aggiungere la pasta precedentemente lessata e messa a raffreddare. Infine, irrorare la pasta fredda con dell’olio crudo, un trito di prezzemolo e qualche foglia di basilico e mescolare gli ingredienti tra loro. Fatto ciò, la pasta fredda con peperoni sarà finalmente pronta.

2 consigli per prepararla alla perfezione

Per preparare un’ottima pasta fredda, il primo consiglio che diamo è di evitare di far cuocere la pasta il giorno prima e poi conservarla in frigorifero. Meglio prepararla il giorno stesso in cui verrà condita e poi consumata, all’incirca un paio di ore prima per darle il tempo di raffreddarsi.

Inoltre, mai farla raffreddare al di sotto dell’acqua corrente. Bisogna invece condirla con un filo di olio di oliva, onde evitare che si attacchi, e lasciarla raffreddare su un vassoio.

Lettura consigliata

Se si ha poca voglia di cucinare a pranzo o a cena, ecco come preparare una piadina senza usare lo strutto e 3 idee per farcirla

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te