Invece del petto di pollo in padella secco e asciutto proviamo questa ricetta per renderlo una bomba di gusto

La carne di pollo è spesso consumata da coloro che non vogliono spendere troppo e mangiare una carne magra. In particolare il petto di pollo è un’ottima scelta a questo scopo. Il rovescio della medaglia però è che questa carne tende a diventare piuttosto secca e asciutta se cotta troppo o nel modo sbagliato.

Quindi se vogliamo mangiare con gusto ma con un occhio alla linea il primo consiglio è quello di non stracuocere il pollo. Tuttavia, il petto di pollo non si presta solo a preparazioni per diete rigide e ferree ma è anche un’ottima base per piatti deliziosi.

Infatti invece del petto di pollo in padella secco, possiamo provare la ricetta che forniremo di seguito per un piatto strepitoso.

Bocconcini di bontà

La ricetta che presentiamo prende ispirazione da un classico della cucina pugliese, ovvero le bombette. Infatti realizzeremo degli involtini farciti utilizzando pochi e semplici ingredienti.

Questi sono:

  • petto di pollo a fette sottili;
  • pecorino;
  • taralli;
  • fave.

Cominciamo la nostra semplicissima preparazione dalla farcitura delle fettine di pollo. Per fare in modo che queste cuociano dovranno essere molto sottili, quindi in caso non lo fossero possiamo utilizzare un batticarne. Stendiamo le fettine di pollo e spolveriamole con pecorino grattugiato e una macinata di pepe. Ripieghiamo leggermente i bordi verso l’interno per fare in modo che non esca la farcitura e arrotoliamo le bombette.

Fatto questo, per dare un tocco originale alla parte croccante utilizzeremo dei taralli sbriciolati ma se non ne disponessimo anche del pangrattato andrà benissimo.

Senza uova e farina, passiamo direttamente gli involtini nei taralli sbriciolati facendo aderire la panatura per poi mettere il tutto su una placca da forno.

Invece del petto di pollo in padella secco e asciutto proviamo questa ricetta per renderlo una bomba di gusto

Ultimo giro di olio sugli involtini e poi inforniamo a 200° per 20 minuti rigirando a metà del tempo per una cottura uniforme. Nel frattempo lesseremo delle fave in acqua salata per poi scolare e metterle subito in acqua fredda. Questo passaggio consentirà di mantenere un colore vivido.

Sbucciamo le fave, saliamo e frulliamole insieme a dell’olio d’oliva fino a ridurle in una pure che serviremo di fianco degli involtini.

Tiriamo fuori dal forno le bombette di pollo e serviamole insieme alla nostra purea di fave, magari insieme ad un bicchiere di buon vino bianco.

Lettura consigliata

Per sbalordire gli ospiti non servono lasagne e cannelloni ma questo primo piatto cremoso meglio del risotto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te