Intossicazione dai semi di mela? Facciamo chiarezza

E’ proprio così, il frutto più mangiato da noi italiani, contiene qualcosa che ha potenzialmente la capacità di intossicare seriamente una persona. Se questa notizia ti giunge nuova, allora fai attenzione.

La più amata dagli italiani

Ricordiamo la favola dei fratelli Grimm, in cui la regina offre alla principessa Biancaneve una mela avvelenata. Sarà questa mela che la farà cadere in un sonno profondo. Ebbene, ciò è proprio quello che potrebbe accaddere mangiando il frutto più consumato dagli italiani.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

D’altra parte la mela ha tantissime proprietà e non a caso tutti conoscono il proverbio “Una mela al giorno leva il medico di torno”. I benefici che una mela procura al corpo sono tanti. Regola le funzioni intestinali, sia cruda che cotta. Non contiene che una quantità molto limitata di grassi e zuccheri e va bene per chi vuole tenere sotto controllo il proprio peso. Grazie ai suoi polifenoli combatte i radicali liberi e riduce il colesterolo nel sangue con la pectina. Molti studi mostrano anche le sue capacità preventive nella formazione dei tumori.

Intossicazione dai semi di mela? Facciamo chiarezza. Il lato debole della mela

Ogni medaglia ha il suo rovescio. Anche il frutto più benefico, se non se ne conoscono appieno tutti gli aspetti, si può rivelare un frutto pericoloso. Anche la mela nasconde i suoi segreti.

Quando si addenta una mela, per abitudine torsolo e semi non si mangiano. Ma a volte ingeriamo anche questi, spesso perché pensiamo che tutta la mela sia buona. Non sappiamo certamente che i semi contengono l’amigdalina, che è la stessa sostanza tossica contenuta nelle mandorle amare. E’ una sostanza che a determinate quantità si rivela letale. Una quantità che, in realtà cambia: alcuni studi parlano di un quantitativo pari a 6-10 mandorle amare, altri di una ventina. Ad ogni modo l’amigdalina è contenuta anche nei semi di mela. In questo caso la dose letale sarebbe di mezza tazza per un adulto. Per i bambini restano comunque pericolose dosi di gran lunga inferiori.

Ingeriti in grandi quantità, anche se non in dosi letali, hanno comunque conseguenze sulla salute. Provocano difficoltà respiratorie, depressione e sbalzi d’umore. Il corpo però dovrebbe difendersi bene, provocando subito del vomito, se avessimo deciso di farci una bella scorpacciata di mele, torsoli compresi. Il pericolo, però, è molto raro perchè una singola mela contiene un quantitativo molto basso di semi e, di conseguenza, rappresenta anche una bassissima percentuale di intossicazione.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te