IntesaSanPaolo: per Mediobanca è da vendere, per il mercato sale. Le attese sul titolo aspettando i dati della trimestrale

Intesa San Paolo   ha chiuso la seduta del 31 Luglio a 2.6340€ in rialzo del 4.11%.

Il titolo è stato, come riportato da MilanoFinanza, inserito da Mediobanca tra quelli da vendere sotto l’ombrellone con la seguente motivazione

“HYCM”/
“HYCM”/

Intesa Sanpaolo  (neutral e target price a 3,1 euro). Ci giochiamo Intesa Sanpaolo  come posizione ribassista per coprire quella lunga su Ubi, soprattutto sul fronte della valutazione. Il titolo scambia a 0,8 volte il Te per un Rote del 9,8% nel 2019 e il p/e di 8,5 volte è ancora a premio rispetto a molti competitor Ue. Vediamo anche una mancanza di elementi catalizzatori dal momento che il bilancio del trimestre difficilmente porterà qualche notizia positiva per il titolo.

Intanto è in corso una proiezione rialzista che con la seduta del 31 Luglio ha rotto al rialzo il I° obiettivo di prezzo in area 2.57436€ e adesso punta l’obiettivo successivo in area 2.76495€. La massima estensione del rialzo in corso è localizzata in area 2.95457€.

I ribassisti potrebbero avere la meglio solo con chiusure giornaliere inferiori a 2.57436€.

blank

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te