Intesa Sanpaolo scende nonostante la trimestrale

Intesa Sanpaolo (ISP.IT)  ha chiuso la seduta del 9 novembre a 2,0055€ con un ribasso  del 1,16%.

Qualche giorno fa la regina delle banche italiane ha pubblicato una trimestrale superiore alle attese di mercato (Intesa Sanpaolo: utili per 833 milioni di euro nel terzo trimestre. Messina: in Italia nessuno scenario apocalittico, IlSole24Ore) e noi di Proiezionidiborsa abbiamo pubblicato un’analisi relativamente al time frame giornaliero (Intesa Sanpaolo: ottima trimestrale. Dove spingerà il titolo?, leggi qui) che sostanzialmente è confermata anche dalla chiusura di venerdì 9 novembre e che ritroviamo nel grafico seguente.

Oggi vogliamo occuparci del time frame settimanale e delle manovre che Intesa Sanpaolo, così come le altre banche, sta portando avanti per ridurre l’impatto dello spread.

Iniziamo con l’analisi del time frame settimanale sul quale è in corso una proiezione ribassista che ha come I° obiettivo di prezzo area 1,6€. Fino ad ora il raggiungimento dell’obiettivo è stato evitato grazie alla tenuta del supporto in area 1,9315€. Questo livello avrà un’importanza fondamentale per capire quanto accadrà al titolo nel medio periodo. Per un’inversione rialzista è necessaria una chiusura settimanale superiore a 2,26€.

Come Intesa Sanpaolo sta cercando di ridurre l’impatto dello spread?

Cambiando dal punto di vista contabile la collocazione dei titoli di Stato italiani in portafoglio per evitare di svalutare i bond a causa dell’incremento dello spread. Il trucco è quello di spostare i titoli di Stato italiano dal portafoglio di trading (dove si contabilizzano i titoli disponibili per la vendita) al portafoglio in cui vengono custodite le obbligazioni liquidabili solo alla loro scadenza. In questo modo l’obbligo imposto dalla Bce di “ri-prezzare” le obbligazioni al variare del loro valore (se il prezzo di mercato sale c’è una rivalutazione, se scende una svalutazione in bilancio) non si applica sul portafoglio dei bond vendibili solo a fine scadenza.

Come giudicano gli analisti il titolo Intesa Sanpaolo  dopo la pubblicazione della trimestrale?

Banca Akros ha migliorato il giudizio A BUY e hanno confermato il target price di 2,9€.

Morgan Stanley ha limato da 2,9 euro a 2,8€ e ha confermato il giudizio “Equalweight” (neutrale).

Equita sim ha confermato il giudizio HOLD, ma ha tagliato il target price  da 3,2€ a 2,7€.

Intesa Sanpaolo: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero

Intesa Sanpaolo: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero

Intesa Sanpaolo: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale

Intesa Sanpaolo: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale

 

Intesa Sanpaolo scende nonostante la trimestrale ultima modifica: 2018-11-11T21:22:41+00:00 da redazione
Opera sui Mercati con XM
Opera sui Mercati con XM
Sicurezza e affidabilità per il tuo trading professionale con FXDD
Sicurezza e affidabilità per il tuo trading professionale con FXDD

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.