Trasforma la tua MT4 in uno strumento professionale grazie a MQL Suite, apri un conto reale con INFINOX - Scopri di più

Intesa Sanpaolo tenta l’ingresso in Camfin?

Intesa Sanpaolo (ISP.IT)  ha chiuso la seduta del 23 novembre a 1,9522€ con un rialzo  dell’1,06% rispetto alla precedente chiusura giornaliera e un rialzo dell’1,71% rispetto alla chiusura settimanale precedente

Dell’andamento sul time frame giornaliero abbiamo già discusso in un precedente articolo (Intesa Sanpaolo dividendo al 10%: è un’opportunità?) dove si evidenziava come alle quotazioni attuali il titolo presentasse un payout di circa il 10%.

Oggi ci concentriamo sul time frame settimanale e su alcune interessanti rumors che stanno interessando il titolo.

Intesa Sanpaolo interessata al 10% di Camfin (fonte IlSole24Ore)

Secondo indiscrezioni raccolte dal IlSole24Ore, l’istituto guidato da Carlo Messina sta trattando l’acquisto di una quota fino al 10% di Camfin, a cui fa capo l’11,4% di Pirelli. Non sono ancora state definite le modalità dell’ingresso ma l’operazione probabilmente avverrà attraverso Banca Imi, mediante l’acquisto di azioni o di singole attività in fase di sviluppo. Con questo ingresso si ricostituirebbe il vecchio blocco bancario con UniCredit che storicamente ha detenuto circa il 20% di Camfin.

Proprio l’alleanza con Intesa Sanpaolo e UniCredit in passato è stata una variabile decisiva per Marco Tronchetti Provera per far fronte ai numerosi riassetti che si sono susseguiti nella storia di Pirelli e sono poi culminati con l’ingresso del gruppo cinese ChemChina,

D’altra parte queste operazioni passate hanno sempre portato a generose plusvalenze per le banche.

Nel 2013, infatti, l’intervento di UniCredit, Intesa e Clessidra rese possibile l’uscita dalla catena societaria della Bicocca e la contestuale liquidazione della famiglia ligure. Una mossa che mai fu più azzeccata, se si pensa che in solo nove mesi le due banche e il fondo di private equity riuscirono a spuntare plusvalenze clamorose grazie all’intervento del gruppo russo Rosneft, raddoppiando l’investimento iniziale.

Analisi tecnica di Proiezionidiborsa su Intesa Sanpaolo

Sul titolo è in corso una proiezione ribassista settimanale che con la chiusura della scorsa settimana ha subito una brusca frenata. La chiusura, infatti, è stata superiore al supporto in area 1,93148€ indebolendo la spinta ribassista che punta al I° obiettivo di prezzo in area 1,59898€.

Per una definitiva inversione rialzista, però, bisognerà attendere una chiusura settimanale superiore a 2,13654€.

Intesa Sanpaolo: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale

Intesa Sanpaolo: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale

Intesa Sanpaolo tenta l’ingresso in Camfin? ultima modifica: 2018-11-26T08:30:42+00:00 da redazione
Opera sui Mercati con XM
Opera sui Mercati con XM
Sicurezza e affidabilità per il tuo trading professionale con FXDD
Sicurezza e affidabilità per il tuo trading professionale con FXDD



Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.