Intesa Sanpaolo è ancora la regina dei bancari?

Intesa Sanpaolo (ISP.IT) ha chiuso la seduta del 11 gennaio a 2,0385€ in rialzo  dell’1,24%

Negli ultimi anni il titolo ha dato enormi soddisfazioni agli investitori sia dal punto di vista della performance (si veda tabella qui di seguito) che della distribuzione dei dividendi. Basti pensare che a partire dal 2016 in poi il titolo ha reso almeno il 6% e per il 2018 (dividendo che sarà distribuito nel 2019) il rendimento è di circa il 10% alle quotazioni attuali.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Come, però, abbiamo mostrato nell’articolo Bancari italiani: su quale titolo puntare? nell’ultimo anno il rapporto di forza con Unicredit (il suo diretto competitor) si sta invertendo. Negli ultimi 5 anni non c’è stata gara tra le due banche. Unicredit ha perso l’80% della sua capitalizzazione, mentre Intesa Sanpaolo ha guadagnato il 5,6% da confrontare con il settore di riferimento che ha perso il 59,3%. Nell’ultimo anno le performance si sono quasi allineate a dimostrazione della ripresa di Unicredit.

Dal punto di vista del fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow  Unicredit è sottovalutata del 15%, al contrario di Intesa Sanpaolo che dai valori attuali dovrebbe scendere del 23,5% per allinearsi al suo fair value.

Intesa Sanpaolo performance
7 Day 30 Day 90 Day 1 Year 3 Year 5 Year
Intesa Sanpaolo (ISP) 1.4% 1% 2.7% -34% -24.9% 5.6%
IT Banks -0.7% 0.6% -2.9% -35.1% -50.1% -59.3%
IT Market 0.6% 4.2% 1.9% -16.5% -13.8% -32.9%

Per quel che riguarda il giudizio degli analisti, il consenso medio è sempre OUTPERFORM con un prezzo obiettivo medio pari a 2,57€. Secondo il giudizio medio degli analisti, quindi, il titolo potrebbe apprezzarsi ancora del 25% dai valori attuali.

Analisi tecnica e previsioni sul titolo Intesa Sanpaolo

Sul titolo è in corso una tendenza rialzista di breve  che ha come I° obiettivo di prezzo area 2,1432€. Tuttavia la resistenza intermedia in area 2,0427€ sta opponendo un fortissimo ostacolo all’ascesa delle quotazioni. Questa incapacità potrebbe preludere a una discesa delle quotazioni di Intesa Sanpaolo che diverrebbe un’inversione ribassista con chiusure giornaliere inferiori ad area 1,98€.

Al rialzo, invece, la rottura di area 2,1432€ aprirebbe a un ulteriore allungo rialzista fino in area 2,4€.

Intesa Sanpaolo: : proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Intesa Sanpaolo: : proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Clicca qui per leggere le definizioni utilizzate in questo articolo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te