Insonnia primaverile sconfitta con questi rimedi naturali ed efficaci che assicurano il riposo e una vita più dinamica

L’insonnia primaverile è un problema comune a molte persone, va sconfitta con rimedi naturali ed efficaci che assicurano il riposo. La privazione di sonno è spesso causa di affaticamento e di continua sonnolenza. Fastidi che ci impediscono di lavorare al meglio. Ecco come recuperare le forze con i rimedi naturali consigliati dallo Staff Salute e Benessere di ProiezionidiBorsa.

La quantità di sonno che ci occorre

Insonnia primaverile sconfitta con questi rimedi naturali ed efficaci che assicurano il riposo. Quante ore dobbiamo dormire ogni notte? La quantità è soggettiva, varia da persona a persona.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

C’è chi ha bisogno di 7-8 ore di riposo e chi necessita non più di 5-6 ore. Per un adulto occorrono almeno sette ore, ma non sempre è possibile riposare serenamente a causa di varie difficoltà quotidiane, che affliggono tutti. Come problemi economici, motivi di lavoro, questioni familiari, disagi psicologici e problemi amorosi.

Per avere un buon sonno regolare, dobbiamo innanzitutto cambiare le nostre abitudini.

Insonnia primaverile sconfitta con questi rimedi naturali ed efficaci che assicurano il riposo e una vita più dinamica

Utilizziamo la camera da letto soltanto come luogo per dormire. Spostiamo computer e Tv dalla stanza, se vogliamo eliminare i problemi di insonnia. Regoliamo la temperatura in modo da non avere troppo caldo.

Corichiamoci agli stessi orari la sera, così aiuteremo il nostro corpo a mantenere un ritmo regolare di sonno e veglia durante la giornata. Pratichiamo attività fisica, ma non a ridosso dell’ora di andare a dormire, perché il nostro corpo si sveglierà

A tavola evitiamo fritti e intingoli pesanti, formaggi e piatti di carne stufata. Anche assumere thè e caffè dal tardo pomeriggio in poi sarebbe da evitare.

La mancanza di sonno ci porta a sbalzi piuttosto negativi come la riduzione di memoria, la scarsa capacità di concentrazione. L’insonnia, inoltre, accelera l’invecchiamento della pelle e l’abbassamento delle nostre immunitarie. E, ancora, aumenta l’appetito e rallenta il metabolismo.

Come scegliere gli integratori alla melatonina

Assumere melatonina, la sostanza responsabile dell’addormentamento ritardato, può essere utile per integrare la qualità del sonno. È un simil ormone generato naturalmente dal nostro corpo, fondamentale per regolare il ciclo di sonno e veglia. Viene prodotto dalla ghiandola pineale dal crepuscolo in poi.

Raggiunge il picco tra le due le quattro di notte, poi diminuisce.  Alcuni integratori possono incrementare la nostra quantità di melatonina. Attenzione, però, a quali scegliere.

Alcuni sono specifici per rallentare i frequenti risvegli notturni. Altri prodotti, invece, sono ad assorbimento rapido e ottimi per chi soffre di jet leg. Altri prodotti, più leggeri, sono adatti per bambini e anziani. E di solito non contengono glutine, sono perfetti anche per chi soffre di intolleranze.

Dunque, l’insonnia primaverile può essere sconfitta con questi rimedi naturali ed efficaci che assicurano il riposo e una vita più dinamica.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te