Inizio di mese col botto con questi eventi che hanno forza di incidere sul trend di Borsa

La prima ottava di agosto si presenta ricca di dati e aggiornamenti che spaziano dal costo della vita all’andamento dell’occupazione. Tuttavia, saranno gli indici dei direttori degli acquisti (manifatturiero e dei servizi) il tema dominante almeno fino a mercoledì.

Presentiamoli nell’ordine in cui arriveranno a mercato, anticipando che sarà un inizio di mese col botto con questi eventi che hanno forza di incidere sul trend di Borsa.

Lunedì 2 agosto

L’inizio di ottava è dominato da due eventi: dati sull’inflazione e diffusione degli indici dei direttori degli acquisti manifatturieri (mese di luglio).

In nottata, giungeranno i dati sugli indici dei direttori degli acquisti da Australia, Cina e Giappone e quelli sul carovita in Australia e Indonesia. In Europa, invece, sapremo l’andamento delle vendite al dettaglio in Germania (8.00) e Svizzera (8.30). Poi raffica di indici dei direttori degli acquisti da Italia, Germania, Spagna, Regno Unito.

Alle 10.00 verrà pubblicato l’indice PMI manifatturiero EU, mentre a pomeriggio conosceremo gli indici dei direttori degli acquisti USA.

Market movers di martedì

Martedì segnaliamo la decisione sul tasso d’interesse australiano (dovrebbe restare invariato all’attuale 0,10%) e le relative dichiarazioni da parte della RBA.

Alle 9.00, sapremo il tasso e la variazione della disoccupazione spagnola, mentre alle 11.00 sarà diffuso il dato IPP dell’UE relativo a giugno. Infine segnaliamo le aste obbligazionarie in Germania, Spagna e Francia su scadenze differenti.

Macroeventi del 4 agosto

I mercati asiatici in nottata saranno dominati dai dati sul mercato del lavoro (Nuova Zelanda), carovita (Cina), vendite al dettaglio e indici dei direttori degli acquisti (Cina e Australia).

In Europa occhi puntati sugli indici dei direttori degli acquisti dei servizi in Italia, Francia, Gran Bretagna (alle 10.00 il corrispondente dato UE).

Oltreoceano segnaliamo il dato sulla variazione dell’occupazione non agricola (14.15), l’indice ISM non manifatturiero (16.00) e le scorte di petrolio greggio (16.30).

Appuntamenti di giovedì

Scarna di eventi-chiave la seduta di Borsa di giovedì. Segnaliamo il dato sugli ordini alle fabbriche tedesche (alle 8.00, relativo a giugno) e quello sulla produzione industriale francese (alle 8.45, sempre giugno).

Da Londra invece giungerà l’indice dei direttori degli acquisti del settore costruzioni e la decisione sul tasso d’interesse (dovrebbe restare invariato allo 0,10%).

Inizio di mese col botto con questi eventi che hanno forza di incidere sul trend di Borsa

La prima ottava di agosto si chiuderà con la pubblicazione dei dati sulla produzione di giugno di Italia, Germania e Spagna. Da Parigi, invece, pioggia di dati sullo stato di salute della relativa bilancia commerciale.

Infine, negli States si segnala il flusso dei dati relativi all’occupazione a stelle e strisce: cioè tasso, variazione, salari e retribuzioni.

Approfondimento

Analisi multidays dei principali indici e titoli azionari mondiali.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te