Indiscrezioni di fusioni nel settore bancario fanno correre Piazza Affari ma solo per un tempo

Ancora una seduta sulle montagne russe per la Borsa italiana, che parte male, recupera e poi torna a scendere nel finale. Ma l’andamento di oggi ci aiuta a confermare una tesi che da tempo gli Esperti di Proiezionidiborsa sostengono da queste colonne. Indiscrezioni di fusioni nel settore bancario fanno correre Piazza Affari ma solo per un tempo.

La Borsa di Milano scende, sale e poi scende di nuovo

Partiamo dal risultato finale. Al termine della seduta, l’indice Ftse Mib (INDEX-FTSEMIB), ha ceduto lo 0,1% chiudendo a 18.906 punti. Una chiusura leggermente inferiore a quella di ieri.

Prova il Trading iBroker in TradingView con una Demo Gratuita e dati in tempo reale.
Attivabile subito.

PROVALA ORA!

Ma l’avvio della Borsa italiana è stato da brivido. Alla apertura il primo prezzo fatto segnare era a 18.652 punti. Ma subito dopo il listino ha iniziato a recuperare. Alle 12:00 l’indice aveva annullato le perdite rispetto alla chiusura di ieri.

Attorno alle 15:00 i prezzi sono andati in guadagno di quasi l’1% ed hanno raggiunto la soglia dei 19.100 punti. A quel punto, hanno iniziato a scendere, probabilmente sotto le vendite di chi voleva monetizzare il guadagno messo a segno nella mattinata.

Il livello di 19.100 è una resistenza (come avevamo fatto rilevare nel precedente articolo da queste colonne) e quindi perfetto per piazzare le vendite. Così i prezzi hanno cominciato a scendere incuranti della apertura in rimbalzo di Wall Street.

Indiscrezioni di fusioni nel settore bancario fanno correre Piazza Affari ma solo per un tempo

Alle Borse europee è andata peggio. La Borsa di Madrid ha perso l’1,8%, la Borsa di Parigi lo 0,8%, Londra l’1,3% e Francoforte lo 0,3%. Perché la Borsa italiana ha fatto meglio? Per rispondere vediamo quali titoli hanno realizzato le migliori performance.

Tra le blue chip la migliore è stata Banco BPM che ha guadagnato il 5,8%. Seguita da BPER Banca, che ha chiuso in rialzo del 5,3% e poi Fineco che ha guadagnato il 3%. Unicredit ha chiuso in rialzo del 2,2% ma è arrivata a salire oltre il 4%.

Sono state le banche a trascinare oggi al rialzo Piazza Affari. A dimostrazione di come il settore dei titoli di credito, condizioni pesantemente l’andamento della Piazza milanese.  Nello specifico BPM è stata spinta dalle voci di possibili aggregazioni con Unicredit.

 

Approfondimento

Per conoscere l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa, clicca qui.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.