Un’indiscrezione fa schizzare in alto un titolo e aiuta la rimonta della Borsa di Milano

Piazza Affari chiude l’ultima seduta della settimana in rialzo, dopo 4 sedute negative. Il rialzo è stato favorito anche dalla corsa di alcune azioni, in particolare di una. Nell’ultima giornata della settimana un’indiscrezione fa schizzare in alto un titolo e aiuta la rimonta della Borsa di Milano.

Giornata di riscatto per il listino milanese

Piazza Affari chiude la settimana in rimonta. La Borsa di Milano dopo 4 sedute in ribasso, chiude in rialzo in modo convincente. Un risultato che non era scontato, anche in considerazione del fatto che l’ultima seduta della settimana non è tradizionalmente favorevole al mercato.

Invece, la Borsa di Milano dopo una partenza incerta, ha iniziato a salire e ha chiuso sui massimi di seduta. Fattore importante è che il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha terminato a 23.136 punti, in guadagno dello 0,9%. Questo era un traguardo che in un precedente articolo gli Analisti di ProiezionidiBorsa avevano indicato come fondamentale per un fine mese in rialzo.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

In una sola seduta la Borsa di Milano ha recuperato la soglia dei 23.000 punti e ha chiuso sopra l’importante resistenza dei 23.100 punti. Un risultato ottenuto anche grazie alla performance straordinaria di alcune blue chip.

Un’indiscrezione fa schizzare in alto un titolo e aiuta la rimonta della Borsa di Milano

Oggi la palma del migliore titolo tra quelli a maggiore capitalizzazione va a Leonardo. L’azione ha chiuso con uno straordinario rialzo del 10%, a 6,6 euro rialzo. A spingere il titolo è stata l’ipotesi che la società scorpori la controllata Drs e la quoti al Nyse, la Borsa di New York. Questo semplice rumors ha fatto schizzare in alto il titolo.

Ma non è stato l’unico importante rialzo tra i maggiori 40 della Borsa di Milano. Moncler ha guadagnato il 5% grazie ai risultati di bilancio del 2020. L’azienda lo scorso anno ha chiuso in perdita, ma l’ultimo trimestre è stato molto positivo, grazie alle esportazioni in Cina.

Il dato dovrebbe accendere un faro sui titoli del lusso che nell’Oriente hanno un importante mercato. Questi potrebbero essere favoriti nei prossimi mesi dalla ripresa dell’economia cinese.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te