Incredibilmente con soli 400 euro al mese qui si può fare una bella vita al caldo in riva al mare 

Il costo della vita in Italia si fa sempre più elevato. Sempre più persone una volta in pensione preferiscono lasciare il nostro Paese per luoghi meno frenetici, complicati e soprattutto luoghi dove vivere costa meno. La scelta è ampia. Un sito specializzato nel calcolo del costo della vita nel Mondo ha individuato i tre Paesi dove questo è il più basso in assoluto.

Per calcolare il costo della vita il sito ha preso in considerazione alcuni parametri uguali per tutti i Paesi. Il criterio di classificazione si è basato sul costo medio degli affitti, dei generi alimentari, del ristorante, delle varie bollette per l’utenza domestica, ecc. Per esempio, secondo questi parametri in Italia per vivere bene si spendono mediamente circa 1.300 euro. Purtroppo molti pensionati in Italia non arrivano a questa cifra. Inoltre le tasse incidono molto e una buona pensione al lordo delle imposte, al netto diventa appena sufficiente.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ecco perché sempre più pensionati abbandonano l’Italia per Paesi europei che hanno una tassazione più bassa e concedono anche agevolazioni a chi si trasferisce. Il Portogallo è una delle mete preferite, ma non l’unica. Anche altri 4 Paesi a un passo dall’Italia sono molto gettonati per la loro qualità della vita e le tasse più basse. Non solo i pensionati, ma anche chi è in età da lavoro opta per queste mete.Chi avesse voglia di guardare un po’ più lontano e volesse osare di più, potrebbe vivere molto bene in Paesi incantevoli veramente low cost.

Incredibilmente con soli 400 euro al mese qui si può fare una bella vita al caldo in riva al mare

Secondo i parametri indicati all’inizio dell’articolo il Paese dove il costo della vita è il più basso in assoluto è il Nepal. Qui si può vivere con un budget mensile inferiore ai 300 euro al mese. Il Paese è abbastanza sicuro e di recente sta offrendo forti agevolazioni agli investitori stranieri. Certamente è adatto ai più avventurosi ma meno a chi preferisce una vita molto comoda.

Ad un passo dall’Italia, a tre ore di volo, forse meno, c’è la Tunisia. Dopo il Nepal è il Paese dove in assoluto costa meno vivere, compatibilmente con una buona qualità della vita. Incredibilmente qui con soli 400 euro si può fare una vita agiata al caldo per tutto l’anno. Un numero crescente di pensionati italiani sceglie questa meta per godersi la vita in riva al mare, anche avendo una pensione bassa. Hammamet è tra le località preferite, dove risiede una folta comunità italiana. Chi non avesse una pensione ma volesse formarsi un piccolo capitale per vivere di rendita, qui potrebbe vivere bene.

Anche la Turchia è nella top 3 dei Paesi dove si può condurre uno stile di vita tranquillo e agiato con poche centinaia di euro al mese. Qui i costi degli affitti e delle bollette sono tra i più bassi al Mondo. Ecco perché molti scelgono Istanbul per trasferirsi, non solo pensionati ma anche adulti in cerca di un nuovo lavoro e una vita migliore. In questo Paese a cavallo tra oriente e occidente, il budget mensile per una vita confortevole è di circa 500 euro al mese.

Approfondimento

Sorprenderà sapere quanti soldi sono necessari per vivere tranquilli di rendita a 60 anni anche senza avere una pensione

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te