Incredibile quanto è facile ridurre il gonfiore addominale con questi semplici accorgimenti

Manca poco alle ferie ed al mare ma ancora non siamo pronti per la prova costume. Abbiamo continuato ad allenarci, nonostante la pandemia, per avere un fisico scolpito e sodo, ma il gonfiore addominale non se ne vuole andare. Forse la soluzione non è allenarsi di più, ma modificare la dieta con alcuni semplici accorgimenti. Infatti, molto spesso quando si cerca di ottenere il fisico perfetto, ci si concentra sull’allenamento e meno sull’alimentazione. Di certo quando si pratica molto sport, anche senza seguire una dieta ferrea i risultati si vedranno. Comunque, la differenza tra un bel fisico e il fisico perfetto sta nei dettagli. E quindi nella dieta.

Incredibile quanto è facile ridurre il gonfiore addominale con questi semplici accorgimenti

Esistono alcuni alimenti che purtroppo fanno gonfiare. In generale, il gonfiore addominale è dovuto a alimenti che tendono a fermentare e produrre dei gas che determina il gonfiore. Per cui, riducendo o eliminando questi cibi dalla dieta, in pochissimo tempo si vedranno i risultati tanto agognati.

Ecco quali sono questi alimenti:

a) pasta e pane: se assunti in grandi quantità e in una dieta ricca di grassi, favoriscono il gonfiore addominale. Non si devono però rimuovere dalla dieta: sarebbe meglio ridurne il consumo e scegliere prodotti di qualità, come il pane con lievito madre;

b) legumi: questa fonte proteica deve assolutamente far parte di ogni dieta equilibrata. Però, se soffri di gonfiore addominale è meglio scegliere legumi secchi e non precotti e in scatola;

c) crucifere: broccoli, cavoli, verze e cavolfiori sono vegetali ricchi di nutrienti, ma che purtroppo fermentano;

d) bibite gassate: gli zuccheri al loro interno fermentano contribuendo al gonfiore addominale.

Alcuni consigli

Oltre che alla dieta, chi soffre di gonfiore addominale dovrebbe stare attento a non fare certi errori. Ad esempio, quando la mamma ci sgridava dicendoci di non parlare a bocca piena, aveva ragione! Infatti, parlando a bocca piena si fa entrare più aria nel tratto digerente e si favorisce il gonfiore.

Inoltre, il gonfiore potrebbe essere causato dalla ritenzione idrica, per cui è importante bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno.

Poi, esistono alcuni alimenti che contrastano il gonfiore: il finocchio, la menta, la malva, la melissa e il cumino per primi. Sono questi, infatti, i principali ingredienti delle tisane che aiutano a ridurre il gonfiore addominale.

Attenzione però, che il gonfiore può anche essere un sintomo per alcune patologie, come la celiachia, l’intolleranza al lattosio e la sindrome dell’intestino irritabile. Per questo, se il gonfiore persiste, è meglio consultare il medico per capire meglio la situazione.

Per concludere, è incredibile quanto è facile riuscire a ridurre il gonfiore addominale con questi semplici accorgimenti. E quindi, seguendo una dieta equilibrata e continuando a praticare attività fisica, sarete pronti per la prova costume.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te