Incredibile opportunità ancora per poco di gustarci la collezione del celebre artista Salvador Dalì nella città medievale per eccellenza

Non ci dovrebbe sorprendere sapere che Salvador Dalì sia uno degli artisti più amati. Conta tantissimi appassionati e cultori anche in Italia. Le opere del celebre artista catalano sono uniche. Uniscono due mondi affascinanti. Quello dell’arte e quello della psicologia. Nelle sue tele si scorge la fantasia. Ma anche l’angoscia dell’uomo moderno. Si vede l’ossessione del tempo e della solitudine. Ma anche si percepiscono gli scorci potenziali della felicità e dell’amore. Vedere i suoi quadri significa osservare i desideri dell’umanità.

Sembrano tutti ottimi motivi per andare a vedere dal vivo questo pittore dalle linee sinuose ed affascinanti. E dai colori talvolta assurdi. Si tratta dell’esponente forse più alto del surrealismo. Dunque ci farà piacere sapere che fino al 30 aprile potremo contemplarlo. Incredibile opportunità ancora per poco di gustarci la collezione del celebre artista Salvador Dalì nella città medievale per eccellenza, cioè Siena.

Dove e come assistere

La mostra si chiama “Dalì a Siena: da Galileo Galilei al Surrealismo” e sarà disponibile fino al 30 aprile 2022 in seguito ad una proroga. Le opere saranno ospitate dal Palazzo delle Papesse. In esposizione troveremo circa 150 opere del maestro. Non solo pittura, ma anche scultura e arredi. Addirittura Salvador Dalì si dedicò alle scenografie e agli abiti alla moda. Tutti questi oggetti artistici, d’altronde, erano un metodo per sviluppare e mettere in campo la propria creatività.

Inoltre rappresentano tutte applicazioni dello stesso modo di vedere le cose. Peraltro, per fornire un’esperienza più completa con un artista tanto attuale, sono presenti anche laboratori artistici e i percorsi tematici. Uno degli aspetti più rivoluzionari di Dalì infatti era il porre le opere d’arte in modo dialogico. L’impressione è sempre quella di poter ascoltare tramite le sue opere la sua voce.

Incredibile opportunità ancora per poco di gustarci la collezione del celebre artista Salvador Dalì nella città medievale per eccellenza

Come se non bastasse, la vista di questo artista potrebbe costituire un ulteriore ottimo motivo per visitare le bellezze della città di Siena. Tra le meraviglie da non perdere c’è una passeggiata per Piazza del Campo, l’ingresso nella torre del Mangia e la visita alla splendida Cattedrale. Qui, durante alcuni giorni, è possibile effettuare un tour per osservare i raffinati marmi e le geometrie dei colori da una prospettiva privilegiata. Immancabile poi una sosta per assaggiare le delizie enogastronomiche locali.

Per quanti invece avessero voglia di guardare una splendida mostra su Banksy, ecco un’imperdibile occasione presso un luogo d’eccezione.

Consigliati per te