Incredibile ma vero i gatti non hanno i baffi solo vicino al naso

Chi ha un gatto lo sa molto bene. I baffi sono essenziali per ogni micio, non sono solo estetici. Si chiamano vibrisse e sono dei veri e propri organi tattili. Il gatto senza avrebbe problemi a spostarsi nell’ambiente circostante, ma non solo. Servono anche ad allertarli di pericoli. Ma la cosa incredibile è che i gatti non li hanno solo ai lati del naso! Vediamo come conoscere meglio il nostro micio.

Incredibile ma vero i gatti non hanno i baffi solo vicino al naso

Prima di tutto le vibrisse che hanno intorno al naso si chiamano mandibolari. Servono a dare ai mici un’idea della profondità dell’ambiente circostante. Come una sorta di righello che permette loro di misurare le distanze. E se ad esempio possono o meno passare da una fessura. Per questo motivo sono più lunghi del corpo del micio. Di solito sono 12 per ogni lato e sono simmetriche, ma alcuni gatti ne hanno meno. Ma è solo una questione genetica, non ci sono problemi.

Gli altri “baffi” possono essere subito riconoscibili. Sono sulle sopracciglia. Questi servono al gatto per capire quando chiudere gli occhi e proteggersi. Quando rilevano dei movimenti vicino all’occhio danno il segnale al gatto di battere le ciglia. Strano no?

Arriviamo adesso ai “baffi” più inaspettati

Fin qui l’abbiamo notato tutti. Intorno al naso e sulle sopracciglia i baffi sono visibilissimi. Ma i nostri mici hanno dei peli particolari, definiti tattili in altre parti del corpo. Precisamente sotto il mento, sulle guance e anche sul retro delle zampe anteriori. I peli tattili sotto il mento e sulle guance completano la funzione delle vibrisse del viso. Cioè sopperire alla scarsa vista da vicino del gatto, dandogli un senso di misura. Cosa che fanno anche i baffi carpali, cioè quelli sotto le zampe anteriori. Servono al micio per avvertirlo della presenza della preda. Motivo per cui spesso i gatti prendono il cibo con la zampa e non lo mangiano dalla ciotola.

Quindi, incredibile ma vero i gatti non hanno i baffi solo vicino al naso. E questi “baffi” sono molto importanti per il micio. Quindi se dovesse iniziare a perderli sarebbe meglio rivolgersi subito ad un medico veterinario.

Approfondimento

Ecco due trucchi furbi per far bere più acqua al nostro gatto.

Consigliati per te