Incredibile: la Borsa vola sulla notizia del crollo del PIL americano. La spiegazione può essere questa

Quello che è accaduto oggi in Borsa è difficile da spiegare, perché è difficile da capire anche per gli operatori più scaltri. Un evento forse solo apparentemente inspiegabile. In realtà la spiegazione c’è ma è irrazionale, almeno nel mondo reale. Ma non lo è nel mondo della finanza che ha una razionalità tutta sua. Quello che è accaduto ha dell’incredibile: la Borsa vola sulla notizia del crollo del PIL americano. Vediamo cosa è accaduto e la possibile spiegazione.

Incredibile: la Borsa vola sulla notizia del crollo del PIL americano

Partiamo dai fatti. Stamani tutte le Borse europee hanno aperto prudenti. Piazza Affari ha aperto in negativo per poi risalire appena sopra lo zero. Attorno alle 13 i listini d’Europa galleggiavano sopra la pari in attesa dei due eventi catalizzatori di oggi. I mercati erano in attesa del dato sul PIL trimestrale USA e della riunione mensile della FED, che deve decidere sui tassi di interesse.

Alle 14.30 in punto è stato diffuso il dato sul PIL USA pari ad un calo del 4,8% contro un dato atteso del 4%. Peggio del previsto. Dopo 30 secondi le Borse europee prendevano a correre sotto una pioggia di acquisti. L’Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), l’indice maggiore delle Borsa italiana, in meno di mezzora guadagnava un punto percentuale. Il Dax tedesco addirittura di un punto e mezzo percentuale. Alle 15,30 all’apertura delle contrattazioni negli Stati Uniti, gli indici schizzavano in alto.  In chiusura l’Ftse Mib è salito del 2,2% chiudendo sopra la soglia fatidica dei 18mila punti. L’indice tedesco Dax ha finito addirittura in rialzo del 2,8%

Quale logica sta dietro questo apparentemente inspiegabile comportamento?

I mercati hanno sempre ragione e se salgono a dispetto della logica che gli vorrebbe vedere scendere, una ragione c’è. I mercati sono fatti da operatori, uomini che sono mossi da sentimenti, emozioni, come paura e avidità. Chi compra ragiona in termini di avidità, si aspetta prezzi più alti domani. Come è possibile che questo accada con un dato sul PIL peggiore del previsto? La spiegazione può essere quella del tanto peggio tanto meglio. Ci spieghiamo. Stasera si riunisce la Federale Reserve che deve decidere sul livello dei tassi. La scommessa dei mercati è che gli abbassi ulteriormente, mandando il costo del denaro sotto zero (adesso è tra 0 e 0,25%).

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te