Incredibile e facilissima soluzione per chi ha il letto che cigola e non riesce a dormire

È indispensabile poter godere di un sonno ristoratore per ricaricarsi dopo una giornata stressante. È una vera e propria tortura quando non si riesce a dormire perché ad ogni movimento corrisponde un fastidioso cigolio. Nel silenzio della notte il minimo rumore poi si amplifica inesorabilmente. Per questo motivo vogliamo condividere con i nostri Lettori un’incredibile e facilissima soluzione per chi ha il letto che cigola e non riesce a dormire.

Utilizzare l’olio non è la strada vincente

A volte è davvero difficile da credere che abbiamo sotto gli occhi la soluzione a tanti problemi che ci affliggono ogni giorno, proprio come in questo caso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

La prima idea che balena nella mente è quella di lubrificare le giunture delle doghe del letto con dell’olio. Questa non solo è una strada che non sempre si rivela vincente ma può addirittura causare danni. Infatti nel caso del letto contenitore ad esempio, utilizzando l’olio si rischia di macchiare inevitabilmente ciò che è ben riposto al di sotto delle doghe. Quindi evitiamo di mettere in pratica questa soluzione. Ma non disperiamo.

Ecco, dunque, qual è l’incredibile e facilissima soluzione per chi ha il letto che cigola e non riesce a dormire

Il borotalco

Per prima cosa spostiamo il materasso. Quindi facciamo una leggera pressione sulle doghe fino a trovare quelle che cigolano. Una volta individuato il punto, cospargiamo la zona con abbondante borotalco. Poi ripetiamo la medesima operazione là dove la doga cigolante si unisce alla struttura metallica del letto. Proseguiamo quindi a controllare tutte le altre doghe. Può accadere infatti che il cigolio non sia dipeso da una sola doga. Dunque ripetere la medesima operazione negli altri punti di sfregamento, adoperando il borotalco come descritto. Una volta terminato il controllo serrare le viti di ogni doga. Con il tempo può accadere infatti che si allentino.

Il materasso

Infine, prima di rimettere il materasso al suo posto, stendiamolo in terra. Camminiamo su tutta la superficie a piedi scalzi. Questo per accertarci che non emetta alcun rumore. Quindi riportiamolo nel suo alloggiamento. È buona norma in ogni caso cambiare il materasso ogni 10 anni circa.

Ecco dunque svelata un’incredibile e facilissima soluzione per chi ha il letto che cigola e non riesce a dormire.

Mettendo in pratica questo piccolo accorgimento riusciremo a giacere nelle braccia di Morfeo in un tranquillo silenzio.

Approfondimento

3 metodi naturali geniali per igienizzare coprimaterassi e cuscini ed una soluzione a secco mai svelata prima

Consigliati per te