Un’inaspettata notizia ha condizionato Wall Street che si trascina dietro le Borse europee mentre a Piazza Affari ha brindato un titolo

Le Borse europee riprendono vigore dopo due sedute in deciso ribasso. Sembra che per il momento si sia allontanata la paura di un rialzo dei tassi d’interesse. Più probabilmente oggi sono scattati gli acquisti di chi nelle due precedenti sedute aveva venduto al ribasso.

Oggi tutti i mercati europei, dopo un avvio ancora in calo, a metà mattinata hanno improvvisamente invertito il trend. Una inversione a forma di “U” che lascia pensare che improvvisamente siano cessate le vendite e siano tornati gli acquisti. Tipico fenomeno di operazioni di brevissimo termine.

Un’inaspettata notizia ha condizionato Wall Street che si trascina dietro le Borse europee mentre a Piazza Affari ha brindato un titolo

Al termine della giornata, il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha chiuso in rialzo dello 0,9% a 24.702 punti, con una accelerazione nel finale. Ma in Europa c’è chi ha fatto molto meglio di noi. La Borsa tedesca è salita dell’1,6%, quella francese dell’1,2%, Londra ha guadagnato l’1%. Eppure, al di là dei decisi rialzi di oggi, sui mercati rimane una certa incertezza che ancora non permette il cambio di marcia.

Oggi le Borse hanno accelerato nel pomeriggio per una notizia che ha impattato positivamente sui mercati. Alle 14:30 è stato diffuso il dato delle richieste iniziali dei sussidi settimanali di disoccupazione negli USA. Queste sono risultate inferiori a quelle della settimana scorsa e inferiori alle stime degli analisti.

Così gli indici americani hanno aperto in positivo, trascinandosi dietro il resto delle Borse europee. Al momento della chiusura delle Borse in Europa, S&P 500 e Nasdaq guadagnavano oltre un punto percentuale.

Abbiamo visto come un’inaspettata notizia ha condizionato Wall Street che si trascina dietro le Borse europee mentre a Piazza Affari ha brindato un titolo. Infatti tra le blue chip che oggi si sono messe in evidenza a Milano c’è da segnalare Campari. Bisogna tenere conto che le azioni vengono da due settimane di ribasso dei prezzi. Ma il balzo di oggi di Campari, del 2,8%, lascia presagire una nuova fase rialzista.

I prezzi hanno terminato a 10,36 euro. Il superamento dei 10,4 euro spingerà l’azione verso il massimo assoluto a 10,5 euro. Ma la sensazione è che quella sarà solo una tappa verso traguardi più importanti. Al ribasso attenzione a ritorni sotto 9,8 euro, che riporterebbero l’azione a 9,4 euro.

Approfondimento
Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te