In questi casi è meglio non inserire la foto nel curriculum per ottenere il lavoro

È fermamente specificato nell’annuncio, abbiamo già dei profili social professionali con la nostra foto (Linkedin) o ci stiamo proponendo all’estero. In questi casi è meglio non inserire la foto nel curriculum per ottenere il lavoro. Capiamo meglio il perché.

In questi casi è meglio non inserire la foto nel curriculum per ottenere il lavoro

Per accedere al mondo del lavoro è richiesto un passaporto chiamato curriculum vitae. Redigerlo non è semplice e molti sono i dubbi da districare. Per esempio: mettere o non mettere la nostra fotografia?

La scuola di pensiero dominante è sempre stata quelle che propende per il sì, ma ci sono casi in cui la strategia non è affatto vincente.

Partendo dal primo, se l’azienda richiede espressamente di non inserire la fotografia, inserirla comunque, ritenendo amplifichi le possibilità, ci farà escludere immediatamente. Se non altro perché il recruiter penserà che siamo stati negligenti nel rispettare le condizioni d’invio.

Se invece abbiamo già profili social professionali (non in cui mostriamo il nostro tempo libero), è meglio evitare la fotografia. Questo perché un recruiter dedica mediamente dieci secondi per ogni curriculum, ed è meglio si soffermi su ciò che abbiamo fatto che sul nostro aspetto. Aspetto che, come vedremo ora, può risultare un fattore determinante, ma in negativo.

Perché è molto rischioso inviare un cv con la fotografia all’estero

Se ci vogliamo proporre a un’azienda estera, è sempre meglio evitare di allegare una nostra foto al curriculum (a meno che non sia esplicitamente richiesto). Questo perché nella maggior parte dei Paesi europei (e non solo) la foto è ritenuta un elemento discriminante. Nel senso che può influenzare il giudizio di chi recluta, arbitrariamente e senza riferimento all’effettiva funzionalità del candidato.

Quindi, in uno di questi tre casi sopracitate, non pensiamoci nemmeno: non inseriamo la foto nel curriculum e già avremo una chance in più di ottenere il lavoro.

Approfondimento

Per altri consigli sul mondo del lavoro, cliccare qui.

Consigliati per te