In quanti clic posso aprire un conto corrente online?

In quanti clic posso aprire un conto corrente online? Ce lo siamo chiesti all’Ufficio Studi di Proiezionidiborsa. La domanda potrebbe sembrare strana, ma non lo è affatto. Soprattutto in considerazione di un dato. Ormai, il 30% della popolazione italiana usa esclusivamente banche online. E, di conseguenza, un conto corrente online. Quindi, in quanti clic posso aprire un conto corrente online? Lo scoprirete tra pochi minuti. Continuate a leggere.

Prima di fornirvi i risultati, diverse cose devono essere puntualizzate. La ricerca era rivolta esclusivamente a vedere quanti clic fossero necessari. Quindi, la variabile “tempo impiegato” non è stata presa in considerazione. Altra avvertenza. Il conteggio è iniziato dalla prima pagina utile ad aprire il conto corrente online. Sono quindi esclusi i clic per arrivarci. Inoltre, non sono state utilizzate scorciatoie, tipo iscrizioni via social network. I clic sono limitati alle pagine ed a quello che esse contenevano. Quindi, riempimento di campi, spunte di scelte, conferme di richieste. L’apertura di documenti accessori non è conteggiata. Come ultima cosa, sono state selezionate solo le principali banche online. Siano esse versioni online di banche tradizionali o banche native digitali (come N26, per intenderci). Banche realmente fintech, per intenderci.

In quanti clic posso aprire un conto corrente online?

Ed eccoci quindi ai risultati. La migliore, cioè quella che ha richiesto meno clic, è stata Hype. Sul podio si piazzano anche Unicredit, 2° e N26, 3°. Poi, a salire come numero di clic necessari, troviamo le altre. Che sono Mediolanum, CheBanca!, Intesa Sanpaolo, Webank, Widiba, Creval, Ubi Banca, Hellobank!, Tinaba. Ultima Finecobank. Per aprire un conto corrente con Hype sono necessari (o bastano) 44 clic. Con Finecobank ce ne vogliono 120, quasi il triplo.

Come è ovvio, al primo posto c’è una banca pensata per essere puramente digitale e online. E così anche al terzo posto. Ma una delle banche più tradizionali riesce comunque ad infilarsi tra le due. Onore a Unicredit, dunque. Una cosa va poi chiaramente puntualizzata. Si è osservato che il numero di clic aumenta con l’aumentare del livello di sicurezza. Quindi, Finecobank è la banca con la quale per aprire un conto corrente bisogna avere pazienza. Ma è sicuramente la più sicura di tutte. Al contrario, Hype è la più veloce, e si fa relativamente presto ad aprire un conto corrente online. Ma ha certamente meno livelli di sicurezza di altre. E per molti utenti la sicurezza è un discrimine fondamentale nella scelta. E rappresenta un forte indice di affidabilità.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.