In pochi sanno le 5 cose che un uomo dovrebbe assolutamente conoscere sul colletto della propria camicia e come capire qual è il colletto più adatto al proprio viso

Il fascino di una camicia bianca ben inamidata e stirata, con il colletto anche sbottonato ma rigido, è innegabile. Ogni uomo giovane o maturo deve naturalmente avere nel proprio armadio un mix di stili casual ed eleganti. Almeno una camicia, oltre alle shirt, non può mancare!

Gli stilisti conoscono tutti i trucchi del mestiere e perciò sveleremo qualche dritta per acquistare la camicia con il colletto più giusto per il proprio volto.

Infatti, in pochi sanno le 5 cose che un uomo dovrebbe assolutamente conoscere sul colletto della propria camicia e come capire qual è il colletto più adatto al proprio viso.

Per un viso lungo

Per coloro che hanno un viso dalla forma allungata, meglio indossare colletti dalle punte rivolte verso l’esterno con le alette più aperte.

Questo tipo di colletto è detto “alla francese” e punta a bilanciare la dimensione della lunghezza del viso.

Per un viso rotondo e paffuto

In questo caso dobbiamo slanciare viso e collo e quindi la fascia dovrà essere bassa in modo da non creare un effetto “strozzato”.

Le punte del colletto dovranno essere ben accentuate e rivolte verso il basso. Questo tipo di colletto è detto “all’italiana”.

Per un collo largo o con doppio mento

In questo caso il più adatto è il colletto “alla coreana” che è anche gettonatissimo per l’estate 2021. Elegante ma easy, il colletto alla coreana sarà la scelta giusta per l’ufficio o l’happy hour andando a sostituire la cravatta.

Per un viso squadrato dalla mascella o dal naso spigolosi

Il colletto “alla Eton club”, con punte arrotondate e aperte verso l’esterno, è sicuramente adatto a mitigare un viso spigoloso.

Manutenzione dei colletti di polo e camicie

Ora qualche consiglio per la manutenzione dei colletti di polo e camicie.

Con questo trucco saremo in grado di mantenere il colletto fresco e mai sgualcito.

Prima del lavaggio

Dobbiamo sbottonare tutti bottoni presenti: nelle camicie apriremo tutta la camicia, mentre per le polo i classici tre bottoncini.

Alziamo, quindi, tutti i colletti prima di mettere a lavare le camicie o le polo.

Se li sbottoniamo saranno liberi fluttuare nel cestello senza allungarsi o deformarsi perché legati dal bottoncino all’altro lembo di stoffa.

Dopo il lavaggio 

Una volta appese le camicie alla stampella, ricordiamoci di tirare il colletto vero l’alto e abbottonare l’ultimo bottone superiore. In questo modo rimarrà teso e al momento di indossare la camicia la piega sarà più semplice.

Se siamo in ritardo e abbiamo fretta ma il colletto è sgualcito, basterà procurarsi una piastra per capelli delle mogli o figlie. A questo punto dovremo passare velocemente il coletto con la piastra.

Abbiamo visto che in pochi sanno le 5 cose che un uomo dovrebbe assolutamente conoscere sul colletto della propria camicia e come capire qual è il colletto più adatto al proprio viso.

Approfondimento

Ecco ogni quanto tempo si devono assolutamente cambiare alcuni oggetti che usiamo tutti i giorni per non incorrere in problemi di salute

Consigliati per te