In pochi sanno davvero come coltivare la rucola fresca e in modo rigoglioso

Sta arrivando l’estate e abbiamo voglia di piatti freschi ma pur sempre gustosi. Vogliamo assaporare al meglio ingredienti sani e nutrienti, magari provenienti dal nostro orto.

Una sana alimentazione è alla base di tutto ma non vogliamo rinunciare alla qualità. Questa ci permetterà di stupire sempre i nostri ospiti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

C’è un ingrediente che spopola soprattutto d’estate e che è sinonimo di freschezza. Ma sappiamo come coltivare questa erba che rende unici i nostri piatti?

Per non doverla comprare già imbustata, ci basterà leggere questo articolo per scoprire come coltivare al meglio la tanto amata rucola.

In pochi sanno davvero come coltivare la rucola fresca e in modo rigoglioso

La rucola è una pianta inconfondibile. Chiunque di noi può facilmente riconoscerla grazie alla struttura delle sue verdi foglie.

Molti di noi sanno che con la rucola si può abbellire un qualsiasi piatto e anche esaltarne il sapore. Ma solo in pochi sanno davvero come coltivare la rucola fresca e in modo rigoglioso.

Essendo una pianta che patisce molto il grande caldo è bene rinfrescarla ogni giorno per evitare l’invecchiamento delle foglie.

Quando nel mese di settembre prepariamo il terreno, dobbiamo arare con cura arrivando a creare solchi di almeno 20 cm di profondità.

Dobbiamo piantarla in un terreno che non abbia ristagni e per questo bisogna sempre creare delle piccole corsie per far scorrere via l’acqua in eccesso.

Invece, quando la seminiamo dobbiamo preferire la coltivazione in file piuttosto che gettata a caso. Questo darà modo alla pianta di allargarsi al meglio dando vita a foglie fresche e rigogliose.

Una volta finito di seminarla non dovremo far altro che coprire il tutto con un leggero strato di terriccio e lasciare riposare i semi.

Sono questi i segreti per garantirci una rucola abbondante e rigogliosa in pochi semplici mosse. Utilizziamo gli stessi accorgimenti se vogliamo coltivarla in vaso.

Come raccoglierla

Quando andiamo a raccogliere la nostra rucola dobbiamo iniziare sempre dalle piante visibilmente più grandi.

Raccogliendole daremo modo alle piante più piccole di sfruttare tutti i nutrimenti del terreno e in poco tempo anche loro cresceranno al meglio.

Potremo strappare l’intera pianta dal terreno, poi provvederemo a pulirla per togliere i residui di terra e le radici.

In questo modo potremo gustarla nei nostri piatti e tutti saranno stupidi dalla nostra preziosa coltivazione.

Se al Lettore interessa l’argomento si consiglia questa lettura.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te