In pochi sanno come scegliere lo yogurt magro ma gustoso al supermercato

Quando ci troviamo di fronte al reparto degli yogurt al supermercato, abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta. Infatti, gli yogurt in commercio sono molto diversi tra loro, con una vastissima gamma di gusti e sapori. Anche per quanto riguarda il loro costo la scelta è piuttosto ampia: ci sono quelli sempre in offerta e quelli costosissimi.

Se vogliamo fare attenzione alla dieta, però, cercheremo sicuramente quelli magri. Il problema è che di yogurt magri ce ne sono tantissimi ed è davvero difficile scegliere quello giusto. Altroconsumo ha recentemente condotto un’analisi con lo scopo di aiutare il consumatore a leggere bene gli ingredienti e l’etichetta degli yogurt. Infatti, in pochi sanno come scegliere lo yogurt magro ma gustoso al supermercato. Vediamo, quindi, come schiarirci un po’ le idee.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’analisi degli ingredienti

La prima cosa da fare è prendere del tempo per leggere l’etichetta. Non sempre gli yogurt più cari sono i migliori, spesso, infatti, il prezzo riguarda il marchio. Di conseguenza, dobbiamo fare attenzione a quattro variabili.

Quando leggiamo che lo yogurt è naturale, sappiamo che presenta come ingredienti sono il latte e i fermenti lattici.

Se vediamo, invece, che è zuccherato, capiremo che l’aggiunta di zucchero serve a rendere più dolce il composto. Lo yogurt zuccherato può presentarsi sotto la variante alla frutta o bianco.

Il terzo elemento a cui prestare attenzione è la presenza o meno di frutta. Spesso l’etichetta indica anche la percentuale di frutta usata nel processo produttivo.

Infine, un’attenzione particolare va data agli additivi. In genere, si tratta di addensanti che servono a rendere più cremoso lo yogurt. Più raramente troveremo degli aromi di frutta, per dare allo yogurt un gusto ancora più deciso.

In pochi sanno come scegliere lo yogurt magro ma gustoso al supermercato

Queste quattro variabili vanno combinate con altri quattro dati che possiamo leggere sull’etichetta. In primis, le calorie. Lo yogurt “light”, cioè leggero, presenta in media 80 calorie per vasetto. Quello alla frutta, con l’aggiunta di zuccheri, può toccare anche le 140 calorie.

In secondo luogo, andiamo a vedere il contenuto di proteine. Gli yogurt migliori presentano dai 3 ai 3,5 grammi di proteine ogni 100 grammi.

Particolare attenzione anche ai grassi: massimo 4 grammi ogni 100.

Infine, il lattosio: lo zucchero presente naturalmente nel latte. Non facciamoci scoraggiare dall’eventuale alta presenza di lattosio, dato che si tratta proprio di uno zucchero naturale. Quando la presenza di lattosio è troppo bassa, i produttori di yogurt tenderanno a compensarla aggiungendo zuccheri esterni. Pessima scelta per la nostra linea.

Approfondimento

Ecco il segreto per far uscire la goccia di latte dalla mozzarella di bufala che in pochi conoscono.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te