In pochi sanno che basta coltivare questa pianta in casa per combattere lo stress e l’ansia

Coltivare piante e fiori è terapeutico, ci fa stare bene e distende la nostra mente, liberandola dallo stress quotidiano.

Grazie all’arrivo della bella stagione siamo tutti più motivati a passare ore all’aria aperta e occuparci di lavori di giardinaggio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Per chi non lo sapesse, esiste una pianta in particolare che può aiutarci ad alleviare lo stress grazie alle sue strepitose proprietà.

Non sarà necessario disporre di uno spazio esterno, infatti In pochi sanno che basta coltivare questa pianta in casa per combattere lo stress e l’ansia.

Melissa

La melissa una pianta perenne, che fiorisce in particolare tra maggio e agosto.

È caratterizzata da fiori che al principio sono bianchi con leggere sfumature gialle, ma pian piano diventano di colore rosato.

È molto piacevole averla con noi perché se strofiniamo i suoi fiori tra le dita emanano un profumo simile a quello del limone.

Questa pianta ha molteplici proprietà benefiche e del tutto naturali, per cui usufruirne sarà un toccasana.

È ottima per chi soffre il ciclo mestruale, facilita la digestione e porta giovamento per chi ha disturbi gastrointestinali.

Tra le proprietà della melissa più riconosciute c’è senz’altro quella sedativa e ansiolitica, di cui potremo beneficiare con l’assunzione di infusi o di oli essenziali.

In pochi sanno che basta coltivare questa pianta in casa per combattere lo stress e l’ansia, perché non provare?

Ottimo rimedio naturale

La melissa è uno dei rimedi naturali migliori per dormire bene, combattere l’ansia e tutti i fastidi che può comportare, come tachicardia ed emicrania.

Avendone a disposizione a casa possiamo facilmente preparare un infuso, da assumere preferibilmente prima di andare a dormire.

Riempiamo un cucchiaio di foglie di melissa e mettiamole in infusione in una tazza di acqua bollente per circa dieci minuti.

Una volta filtrato e assunto, ci rilasserà pian piano i muscoli in tensione.

Noi di ProiezionidiBorsa consigliamo comunque di rivolgersi al medico curante, che valuterà la migliore soluzione per risolvere il problema e farci tornare a stare bene.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te