In pochi conoscono questi 5 geniali modi di usare il microonde più un consiglio importante

Nella vita frenetica di tutti i giorni i fornetti a microonde sono strumenti indispensabili per ottimizzare i tempi e per riscaldare cibi di vario tipo. I fornetti possono, in parte, sostituire un forno vero e proprio anche nella preparazione dei piatti. Benché sia un elettrodomestico di uso quotidiano, In pochi conoscono questi 5 geniali modi di usare il microonde più un consiglio importante.

Le microonde e il microonde

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Le microonde sono delle radiazioni elettromagnetiche che, a differenza della luce visibile, non possono essere viste dall’essere umano. Per gli scopi che ci siamo dati in questo articolo, diciamo solo che le microonde hanno tre caratteristiche per noi utili: sono riflesse dal metallo; passano attraverso vetro, carta, plastica e materiali simili; e sono assorbiti dagli alimenti.

I fornetti a microonde, producono le microonde all’interno di un tubo elettronico chiamato magnetron. Le microonde si riflettono sul metallo di cui è ricoperto internamente il fornetto e vengono assorbite dal cibo. Le molecole di acqua, stimolate dalle microonde, iniziano a vibrare generando calore e riscaldando così gli alimenti. È per questo che cibi ad alto contenuto di acqua come le verdure si riscaldano più velocemente rispetto ad altri cibi. Questo meccanismo non consente di cuocere il cibo dall’interno, ma solo negli strati superficiali. La cottura all’interno degli alimenti avviene per conduzione dagli strati esterni.

In pochi conoscono questi 5 geniali modi di usare il microonde più un consiglio importante

Ecco, dunque, alcuni modi per utilizzare il fornetto poco utilizzati, ma davvero geniali e utili:

  • essiccare erbe e aromi: possiamo essiccare le erbe fresche da utilizzare in cucina. Bisogna prima lavarle e poi asciugarle accuratamente altrimenti, per quanto sopra esposto, si cucineranno;
  • spremere arance e limoni fino all’ultima goccia: prima di fare una spremuta di arancia o una limonata, mettere i frutti per 20 secondi nel microonde. Il calore ammorbidisce le membrane che trattengono il succo, quindi avremo più succo quando spremeremo i nostri frutti;
  • sbucciare le cipolle senza piangere: quando tagliamo le cipolle, ci lacrimano gli occhi a causa di un composto volatile che si chiama Sin-propanethial-S-ossido. Mettendo la cipolla nel microonde per meno di un minuto, questa sostanza è neutralizzata, e non piangeremo più a causa delle cipolle;
  • spellare i pomodori: intagliare una X sul lato superiore del pomodoro. Metterlo nel microonde per 5 secondi e toglierlo. La pelle si distaccherà in maniera semplicissima;
  • il doppio uso del tovagliolo: quando dobbiamo riscaldare un piatto, inumidiamo un tovagliolo di carta e mettiamolo sul cibo. In questo modo, il cibo non schizzerà sulle pareti del microonde e aiuterà a trattenere parte dell’umidità nel cibo in modo che cuocia in modo più uniforme.

Importanti precauzioni nell’uso dell’elettrodomestico

La FDA americana (Food and Drug Administration) ha ricevuto segnalazioni in passato di gravi ustioni cutanee su mani e viso, a causa dell’acqua calda che fuoriesce da una tazza dopo che è stata surriscaldata in un forno a microonde.

L’acqua surriscaldata (acqua riscaldata oltre la sua temperatura di ebollizione) non sembra bollire e si verifica quando l’acqua viene riscaldata da sola in una tazza pulita. Se si è verificato un surriscaldamento, un leggero disturbo o movimento come sollevare la tazza o versare un cucchiaio pieno di caffè istantaneo, può provocare una violenta eruzione con l’acqua bollente che esplode dalla tazza. L’aggiunta di sostanze come caffè istantaneo o zucchero prima del riscaldamento riduce notevolmente questo rischio.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te