In pochi conoscono l’importanza di questo gesto per alleviare dolori muscolari e fastidi dell’intestino

Molti conoscono la vitamina D come la “vitamina della luce solare” e in passato si trattava di un vero e proprio antibiotico naturale. La Redazione di ProiezionidiBorsa aveva, infatti, già spiegato alcuni importanti benefici derivanti dall’esposizione solare. Oggi torniamo a parlare di questo tema per spiegarne altri vantaggi davvero sorprendenti. Ancora in pochi conoscono l’importanza di questo gesto per alleviare dolori muscolari e fastidi dell’intestino, ma non solo. L’esposizione solare e un buon carico di vitamina D sono anche eccezionali in caso di diabete e altre problematiche.

I benefici della luce solare per diversi problemi del corpo

L’esposizione solare rappresenta ben il 90% del carico di vitamina D dell’uomo. Accanto a un’alimentazione varia e sana, fatta di cibi naturalmente ricchi di questa vitamina, come salmone selvatico, tonno e sgombro, il sole è fondamentale.

I principali benefici dell’esposizione solare riguardano innanzitutto le ossa e allontanano il rischio di fratture indesiderate. Sole e vitamina D contrastano l’osteoporosi e sono particolarmente utili con l’avanzare dell’età. Gli effetti positivi, però, riguardano anche i muscoli, perché l’esposizione solare contrasterebbe efficacemente anche i danni muscolari.

A beneficiare della vitamina D sono anche il sistema immunitario e sistema cardiovascolare. I dati attuali mostrano la sua efficacia nel controllo della secrezione d’insulina e un migliore controllo del diabete mellito.

Un buono stato vitaminico di tipo D ridurrebbe anche la frequenza d’ischemie celebrali, scompensi cardiaci e infarti del miocardio.

In pochi conoscono l’importanza di questo gesto per alleviare dolori muscolari e fastidi dell’intestino

La carenza di vitamina D, invece, e quindi di una corretta e sufficiente esposizione solare, aumenta la predisposizione a problemi di tipo intestinale. La mancanza di vitamina D influirebbe anche sull’equilibrio e può comportarne disturbi, anche connessi a un maggior rischio di caduta. La ricerca è impegnata nello studio dei suoi effetti anche riguardo al sistema endocrino.

La vitamina D derivante dall’esposizione ai raggi del sole sembra persino in grado d’influenzare l’azione di alcune sostanze che regolano la pressione arteriosa. In conclusione, un’esposizione solare controllata ed equilibrata è certamente una buona fonte di benessere. Con sole e abbronzatura bisogna, comunque, evitare queste altre abitudini scorrette.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te