In pochi avrebbero pensato di poter potenziare il WI FI di casa con questa sorprendente idea fai da te

Ormai diffuso in lungo e in largo, lo smartphone è nelle tasche di ognuno di noi, diventando un accessorio a cui non possiamo rinunciare. Ogni anno ne escono di nuovi, sia per introdurre trovate tecnologiche rivoluzionarie sia, semplicemente, per aggiornarsi esteticamente.

Che sia per moda o per lavoro sono tantissime le persone che riescono a stare al passo con i tempi ed accaparrarsi costantemente l’ultima uscita. Ma dei vecchi cellulari cosa ce ne facciamo? Venderli, riciclarli o rimetterli nella loro scatola dentro ad un armadio per collezionarli sono tutte trovate condivisibili.

Soprattutto quelli praticamente nuovi e funzionanti, messi da parte per far spazio ai nuovi acquisti, potrebbero essere sfruttati intelligentemente. In pochi avrebbero pensato di poter potenziare il WI FI di casa con questa sorprendente idea fai da te.

Una capillarità quasi totale

Le reti di accesso a Internet stanno compiendo passi da gigante e con una velocità difficile da immaginare. Il nostro Paese, tra i migliori, vanta, con le sue maggiori aziende di fornitura, una copertura praticamente totale del territorio nazionale. Con le prime antenne 5G messe in funzione e con il graduale pensionamento dell’ormai vecchissima rete 3G la velocità di Internet sta arrivando alle stelle.

Esistono ancora, però, zone d’Italia non sufficientemente servite e stanze delle nostre abitazioni dove il segnale debole del WI FI ci manda al manicomio. Proprio a quest’ultimo, diffusissimo, problema è rivolto il nostro trucco davvero geniale.

In pochi avrebbero pensato di poter potenziare il WI FI di casa con questa sorprendente idea fai da te

Come anticipato gli ormai archiviati, vecchi e usati cellulari possono tornare davvero utili. Se ben sfruttati possono garantire e aumentare la copertura di rete Internet all’interno della nostra casa.

Dobbiamo trasformare il nostro vecchio smartphone in un’antenna vera e propria, più precisamente un ripetitore. Non serve nessuna modifica sostanziale dell’apparato.

Dobbiamo semplicemente attivare, dalle sue impostazioni di rete, la funzione Hotspot, non prima di essersi collegati alla rete WI FI di casa. Una volta fatto il consiglio è quello di posizionare il vecchio telefono ad una via di mezzo tra il modem e la stanza in cui si vuol far arrivare il segnale. Tutto qui.

Attenzione perché questa dritta può essere sfruttata maggiormente se i cellulari vecchi sono più di uno. È, infatti, possibile connettere in questo modo più telefoni come fossero un’immaginaria catena che porta il segnale in qualsiasi angolo dell’abitazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te