In pensione anticipata a 62 anni anche nel 2022, solo in alcuni casi

Il nostro sistema previdenziale prevede di anticipare la pensione con 62 anni di età e 38 anni di contributi. Si tratta della Quota 100 che fa tanto discutere. In vigore in via sperimentale per il triennio 2019/2021, alla fine di quest’anno la misura volge al termine. Ma è possibile andare in pensione anticipata a 62 anni anche nel 2022, solo in alcuni casi per effetto della cristallizzazione del diritto alla pensione. Analizziamo nello specifico di cosa si tratta.

In pensione anticipata a 62 anni anche nel 2022, solo in alcuni casi

La pensione Quota 100 ha i giorni contati, e alla fine 2021 sarà posta in soffitta in quanto è troppo onerosa per le casse dello Stato. Le ultime notizie sulla riforma pensioni con il Governo Draghi non lasciano spazio a dubbi, si prospetta di ritornare verso la strada delineata dalla Legge Fornero.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

La pensione Quota 100 permette ai lavoratori, che hanno raggiunto 62 anni di età e 38 anni di contributi, di accedere alla pensione senza nessuna penalizzazione. Infatti, è calcolata con il sistema misto (metodo retributivo più metodo contributivo).

Esiste una possibilità che permette di andare in pensione anticipata a 62 anni anche nel 2022, solo in alcuni casi per effetto della cristallizzazione.

Cristallizzazione: i casi possibili

La cristallizzazione del diritto alla pensione è prevista per la maggior parte delle misure pensionistiche. Permette a coloro che hanno maturato il diritto alla prestazione pensionistica di “congelarlo” (da qui il termine cristallizzazione) presentando domanda in un momento successivo.

Quindi, il lavoratore che ha raggiunto i requisiti anagrafici e contributivi per Quota 100, nel 2021 ha la facoltà di accedere alla misura lasciando il lavoro.

Invece, il lavoratore che decide di non lasciare il lavoro, può esercitare il diritto in un momento successivo per effetto della cristallizzazione. Quindi, anche nel 2022 quando la misura Quota 100 non sarà più in vigore.

Inoltre, il diritto alla cristallizzazione non è inficiato dalle finestre mobili, in quanto queste ultime scattano al raggiungimento dei requisiti. Nel caso specifico di Quota 100, i requisiti devono essere maturati entro il 31 dicembre 2021.

Consigliati per te