In caso di controllo da parte della Polizia, si è obbligati a fare le analisi del sangue?

Se in seguito ad un incidente o ad un semplice controllo da parte della Polizia, ci venga chiesto di effettuare un’analisi del sangue, cosa fare? Si tratta di un controllo che, solitamente, viene imposto tutte le volte che la pattuglia non sia in possesso dell’etilometro e, si sospetti che siamo ubriachi. Oppure, essa ricorre anche a fronte del sospetto di assunzione di sostanze stupefacenti. Ebbene, in tali casi, appare quasi legittimo, porsi la seguente domanda: “in caso di controllo da parte della Polizia, si è obbligati a fare le analisi del sangue?”. A questo interessante quesito ha risposto, la Corte di Cassazione con sentenza n. 38581 del 2019.

Il caso deciso dalla Corte di Cassazione

Nel caso deciso dalla Corte, un automobilista era stato fermato per sospetta guida in stato di ebbrezza. Secondo la tesi dell’uomo, esisterebbe un vero e proprio diritto costituzionale a rifiutare gli accertamenti ematici, trattandosi di un esame invasivo della libertà delle persone. Pertanto, la mancata sottoposizione al test, non potrebbe assumere una rilevanza penale. Sul punto, però, la legge stabilisce che il rifiuto di sottoporsi all’alcoltest viene considerato alla pari di una tacita ammissione di responsabilità. Pertanto, l’automobilista subisce le medesime conseguenze di chi viene trovato con il livello massimo di alcol nel sangue, superiore a 1,5%.

Da qui, la conseguenza dell’arresto da 6 mesi a 1 anno. Oltre all’ammenda da 1.500 a 6.000 euro e la sospensione della patente da 1 a 2 anni. Il provvedimento giudiziale di condanna determina, inoltre, la confisca del veicolo con il quale è stato commesso il reato, salvo che esso appartenga a persona terza estranea.

In concreto, però la Cassazione ha precisato che se l’automobilista non abbia causato incidenti e conseguenze gravi, il reato può essere archiviato per tenuità della condotta. Ne potrebbe scaturire la paradossale conseguenza che chi si rifiuta di sottoporsi al test, rischia di meno di chi, invece, accetta il controllo. Cioè, non rischia multe, anche se la fedina penale rimane sporca. Di conseguenza, a fronte del quesito di fondo: “in caso di controllo da parte della Polizia, si è obbligati a fare le analisi del sangue?”, la risposta varierà in base alla situazione concreta. Cioè, se effettivamente, si sono assunte droghe o una certa quantità di alcol, potrebbe convenire accettare le conseguenze del rifiuto di effettuare le analisi del sangue. Infatti, da esso potrebbero scaturire conseguenze minori rispetto all’ipotesi di sottoposizione al controllo.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te