In Borsa sulle speranze future pesa questa incertezza

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Seduta positiva ma prudente a Piazza Affari. La Borsa di Milano ha chiuso a ridosso di un importante livello di prezzo, senza, però, avere la forza di violarlo. La crescente diffusione del contagio lascia pensare a settimane difficili. E in Borsa sulle speranze future pesa questa incertezza.

Ecco gli elementi chiave della giornata di oggi, analizzati dall’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

Dovresti vendere le tue azioni adesso?
Per chi ha un portafoglio di 350.000 €: ricevi questa guida e gli aggiornamenti periodici.

Scopri di più

In Borsa sulle speranze future pesa questa incertezza

Continua l’andamento prudente delle Borse europee, anche se oggi la chiusura è stata positiva su tutti i listini del Vecchio Continente. C’è positività sui mercati ma con una certa prudenza.  Dopo il grande rialzo di lunedì, per l’annuncio dell’efficacia del vaccino di Pfizer, adesso in Europa si comincia a fare i conti con contagi in crescita.

Dopo la sbornia, sta tornando un po’ di razionalità e si capisce che i prossimi mesi saranno duri per l’economia dell’Europa. Per quanto ci si possa sforzare di guardare avanti, all’arrivo del vaccino, comunque occorre fare i conti con le prossime difficili settimane.

È caso della Borsa di Milano, presa tra due fuochi. Da una parte la voglia di guardare alla ripresa economica dell’anno prossimo, al rimbalzo, che potrebbe dare nuova linfa ai prezzi del listino. Ma dall’altro c’è una crescita interna del contagio, misure sempre più restrittive, una insofferenza crescente della popolazione. Ma soprattutto c’è una crisi economica che sta crescendo e che potrebbe lasciare segni profondi.

Per l’indice Ftse Mib è una questione di tempo

Si spiega così l’andamento degli ultimi due giorni dell’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB). Dopo il balzo di lunedì, ieri e oggi ha avuto scostamenti minimi. Oggi ha chiuso in rialzo dello 0,7% a 20.993 punti, vicino alla soglia di resistenza dell’area 21.000/21.100 punti, ma non ancora in grado di superarla.

La partita nelle prossime due sedute si gioca anche sul tempo. Ogni giorno che passa in cui il Ftse Mib non trova la forza di sfondare quota 21.000 punti, la forza si indebolisce. Di contro, le probabilità di un nuovo rialzo scemano.

A differenza delle precedenti due sedute, oggi sono mancate le banche. Il mancato apporto al rialzo del settore bancario ha frenato Piazza Affari, salita solamente grazie a spunti individuali di titoli premiati dai risultati trimestrali. Ma per una nuova corsa rialzista serve una partecipazione corale di tutti i settori.

 

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te