In arrivo la tassa patrimoniale: ecco il primo Paese a farla

L’esplosione della spesa pubblica dei Paesi, per far fronte all’emergenza coronavirus, obbligherà i principali Paesi a incrementare il gettito fiscale. Nel mirino sono naturalmente le fasce più agiate che, secondo il legislatore, possano aiutare a rimettere i conti pubblici in sesto.

La Spagna aumenta le tasse ai ricchi.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 14,25%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Il governo guidato da Pedro Sanchez all’interno del programma di spesa per l’anno 2021 ha inserito investimenti pubblici record per la Spagna, arrivando a 239,8 miliardi di euro.

Per finanziare queste misure il parlamento di Madrid aveva recentemente approvato la web tax e l’imposta sulle transizioni finanziarie.

Ora ha deciso di incrementare i prelievi sui redditi sopra i 200.000 euro. Aumenterà del 3% l’aliquota dell’imposta sul reddito da capitale oltre i 200.000 euro all’anno. Aumenterà del 2% l’imposta sul reddito da lavoro oltre i 300.000 euro, arrivando al 47%.

In realtà solo lo 0,08% del totale dei contribuenti (16.740 cittadini), sarà colpito dall’aumento dell’imposta sul reddito delle persone fisiche. Se si aggiunge l’aumento sul reddito da capitale, l’aumento dell’imposta potrebbe colpire in totale 36.200 contribuenti, lo 0,17% del totale.

In arrivo la tassa patrimoniale: ecco il primo Paese a farla

Aumenta anche la tassa patrimoniale dell’1% per chi ha consistenze maggiori di 10 milioni di euro. L’applicazione del punto rimane facoltà delle autonomie regionali spagnole. Tuttavia, per gli individui ad alto reddito, verranno introdotte nuove limitazioni alle detrazioni sui piani pensionistici privati.

L’aumento delle entrate contribuirà a finanziare l’aumento degli stipendi dei lavoratori pubblici e per le pensioni, e una maggiore spesa per l’assistenza sanitaria, l’istruzione e le infrastrutture.

Dopo la Spagna che sarà il primo Paese a farla, quando arriverà la tassa patrimoniale in Italia?

Il governo Conte ha più volte dichiarato l’intenzione di non incrementare le tasse in questa fase di crisi legata alla pandemia.

Ma sembra inevitabile che nei prossimi anni verranno chiesti dei sacrifici alle fasce della popolazione più agiate. Quindi i più benestanti si tengano pronti. In questo articolo si può conoscere il trucco usato dai ricchi imprenditori per non pagare le tasse

Consigliati per te