blank

In arrivo bonus fino a 2.000 euro direttamente sul conto corrente per autonomi e microimprese

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Approvato uno stanziamento di 54,4 milioni dalla Regione Lombardia. In arrivo bonus fino a 2.000 euro direttamente sul conto corrente per autonomi e microimprese. Soldi a fondo perduto che andranno a partite IVA e piccolissime società.

Grazie a questa operazione, professionisti e microimprese potranno arrivare ad avere fino a 2.000 euro, versati direttamente sul conto dalla Regione. Vediamo il bonus una tantum come funziona, chi ne ha diritto e come fare ad averlo.

Ecco chi ha diritto ai contributi della Regione Lombardia

Si tratta di contributi a fondo perduto, quindi non devono essere restituiti. E soprattutto senza obbligo di rendicontazione. Ovvero sono soldi che possono essere spesi a piacimenti da chi gli riceve. Ne hanno diritto professionisti con partita IVA e microimprese della Lombardia. Ai professionisti, autonomi con partita IVA individuale e non iscritti al registro delle imprese della Lombardia, arriveranno sul conto corrente 1.000 euro una tantum. Ovvero dati una sola volta. La Regione Lombardia stima che questi possano essere un pubblico tra 16mila e 18mila professionisti.

Alle microimprese verrà riconosciuto un bonus fino a 2.000 euro, ma non tutti avranno i 2.000 euro. Per esempio negozi di calzature, tassisti, estetisti, commercianti al dettaglio, avranno 1.500 euro. Agenzie di viaggio e tour operator avranno 2.000 euro.

In arrivo bonus fino a 2.000 euro direttamente sul conto corrente per autonomi e microimprese, ecco come averlo.

La Regione Lombardia stima che le micro imprese che richiederanno il bonus, saranno circa 38mila. Le imprese che faranno domanda, riceveranno i soldi direttamente nel conto corrente entro il 31 dicembre. Le partite IVA riceveranno il bonus entro il 24 gennaio.

Ma come si può accedere al contributo? Occorre fare la richiesta online sul sito della Regione Lombardia. Le domande potranno essere fatte dalle imprese, dal 23 al 27 novembre. Mentre per quanto riguarda i professionisti con partita IVA, le domande potranno essere inoltrate, sempre sul sito della Regione, dall’11 al 15 gennaio.

L’iniziativa rientra nel piano denominato: Si Lombardia – Sostegno imprese Lombardia. Un progetto che ha l’obiettivo di integrare a livello regionale i ristori che ha promesso il Governo centrale.

Approfondimento

Una miriade di bonus ed agevolazioni un po’ per tutti.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te